Notizie.it logo

Autovelox: come non prendere multe

Autovelox: come non prendere multe

Si tratta di uno degli argomenti più discussi che non manca mai di porre l’attenzione sui particolari, l’autovelox croce e delizia dei guidatori.

Sin dalla sua comparsa sulle strada l’autovelox rappresenta uno dei deterrenti alla velocità più odiati e contestati in assoluto; le sue modifiche, siano esse funzionali o legislative, sono sempre e comunque accompagnate da grosse polemiche. Ma fanno parte delle strade che percorriamo, nel bene o nel male sia a livello urbano che autostradale o extraurbano, gli autovelox sono uno strumento su cui la gestione della velocità in generale punta da anni.

Ma se in ogni caso questi strumenti esistono come possiamo fare ad evitare di prendere multe? Una bella domanda che merita una (o più) bella risposta (e). Procediamo con ordine.

Per evitare di prendere multe la prima cosa da fare in assoluto, sembra scontata o banale ma, fidatevi, non lo è, è rispettare i limiti di velocità.

Rientrare nei limiti di velocità permetterà non solo di evitare multe da autovelox, ma farà circolare con una maggiore sicurezza sulle strade.

Gli autovelox sono sistemi che estendono il loro raggio d’azione non solo se si passa davanti all’apparecchio ma anche parecchie decine di metri prima e dopo. Esistono ed esisteranno sempre i furbetti che frenano di colpo innanzi allo strumento per poi aumentare nuovamente la velocità, vale a poco questa operazione che risulta tra l’altro molto pericolosa per la circolazione (chi ci segue siamo sicuri che sta rispettando la distanza di sicurezza?).

La Polizia di Stato fornisce informazioni pubbliche e aggiornate riguardanti gli impianti autovelox installati, una vera e propria mappa a disposizione di tutti. Ma a livello autostradale conoscere i punti dove sono installati gli autovelox serve a poco; tale sistema è coadiuvato da innovativi sistemi detti Tutor, che calcolano in tempo reale la velocità media registrando diversi passaggi del veicolo in più punti stabiliti.

Un esempio chiarificatore: un veicolo viene monitorato su una percorrenza che va dal punto A al punto B, se la sua media velocità/tempo supera i limiti in automatico verrà multato.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche