Candele motore: cosa sono, problemi e quando cambiarle

Le candele motore, se paragonate alla grandezza delle altre componenti meccaniche di un’auto, potrebbero sembrare delle nullità…ma non è così. Perché?

Le candele sono delle componenti dalle piccole dimensioni che svolgono delle azioni molto importanti alla base del corretto funzionamento del motore.

È questo il motivo per cui sono così fondamentali per il corretto funzionamento del motore e della prestazione meccanica. In base a quale principio funzionano?

In questa pagina ti fornirò tutto quello che devi sapere sulle candele motore e sulla loro sostituzione.

Funzione delle candele motore

Le candele motore sono una parte integrante del sistema meccanico del motore di un’auto. Questi si compongono di elettrodi posti nella parte inferiore e hanno la funzione di provocare la scintilla che implica l’accensione della miscela della benzina e aria nella camera di combustione.

Ogni qualvolta che si avvia il motore, le candele fanno scoccare la scintilla che mette in movimento il motore il quale, a sua volta, crea la spinta che fornisce il movimento alla vettura.

Alla luce di questo presupposto, si evince chiaramente che una buona pulizia delle candele motore e la relativa sostituzione rientra tra gli interventi di manutenzione che non possono essere assolutamente sottovalutati.

Quando cambiare le candele motore

In linea di principio, le candele motore dovrebbero essere sostituite al raggiungimento dei 60.000 km, o comunque quando si intravedono i primi sintomi di malfunzionamento.

Advertisements

Nonostante le loro piccole dimensioni, il malfunzionamento delle candele motore si riflette a sua volta su inefficienze del motore, elevati consumi o eccessive emissioni di gas di scarico.

Uno dei sintomi iniziali si manifesta all’avviamento: quando le candele motore sono sporche o usurate impiegano più tempo a provocare la scintilla e richiedono un maggiore sforzo di tutto la meccanica, dalla batteria al motore. Un altro sintomo è rappresentato dall’affaticamento del motore in caso di accelerazione o la circolazione irregolare, contraddistinta da continui sobbalzi della vettura.

In questo ultimo caso, le candele motore non sono più performanti e si provoca l’ingresso di aria nel motore.

Modelli

La sostituzione delle candele di accensione può essere effettuata anche da soli, senza richiedere necessariamente l’intervento di un tecnico specializzato. Per svolgere questa operazione, sarà necessario procurarsi lo stesso modello di candele motore da sostituire. Non tutti le varianti presenti in commercio sono uguali ma, anzi, esiste una miriade di prodotti dalle caratteristiche completamente diverse gli uni dagli altri.

Per non incorrere in una scelta sbagliata, controlla le informazioni presenti nel libretto di istruzioni della tua automobile dove troverai tutte le risposte del caso.

Avendo visto l’importanza che svolge la candela, ti consiglio vivamente di spendere qualche euro in più e avere la garanzia di un prodotto di qualità. I vantaggi saranno visibili alla prima accensione e la durata delle candele motore sarà molto più prolungata. Se, al contrario, scegli di optare per delle componenti più economiche, non è detto che il risultato sia lo stesso.

La performance generale e la durata potrebbero essere compromessi per la scarsa qualità del materiale con cui sono state prodotte.

Scritto da Roberto Spigarelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Olio motore: caratteristiche, marche e prezzi

Strisce pedonali: codice stradale, sanzioni e comportamenti

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media