Notizie.it logo

Casco: quando deve essere sostituito

casco

Il casco è un oggetto di vitale importanza per un motociclista e per questo deve essere sempre in ottime condizioni, quindi, quando dobbiamo sostituirlo? Vediamolo assieme.

Ci sono delle regole e accortezze da seguire per capire quando il casco dovrebbe essere sostituito con un modello più nuovo e più funzionale. In realtà, però, non tutti si comportano in maniera adeguata.

È abbastanza ovvio che il casco debba essere subito sostituito dopo un forte urto, anche se non mostra nessun tipo di deformazione sulla calotta esterna. Ricordiamo, inoltre, che il casco subisce un naturale processo di invecchiamento dovuto all’esposizione di luce, calore e agenti atmosferici.

La sua pulizia dovrebbe essere effettuata, inoltre, con detersivi che non siano corrosivi e non con solventi che potrebbero comprometterne la sua resistenza.

Ricordiamo, infine, che è anche vietato applicare adesivi sulla calotta, la maggior parte dei motociclisti non conosce questo divieto.

Generalmente si considera che si debba sostituire un casco dopo circa 5 anni dal suo utilizzo.

Ovviamente, tutto dipende anche dall’uso che ne facciamo. Utilizzare elementi troppo vecchi, però, potrebbero portare al naturale degrado di colle e di resine, spesso per effetto degli agenti atmosferici, sole e shock termici a cui le calotte sono spesso esposte.

Dopo i 4-5 anni di normale utilizzo, il casco dovrebbe essere quindi cambiato. Le cose sono differenti se ha subito un urto, anche piccolissimo. In questo caso, dovrà essere subito sostituto, anche se dall’esterno non presenta graffi o ammaccature varie. È l’interno che, infatti, in questo caso potrebbe essere danneggiato anche se ciò non è visibile.

Poiché questo oggetto è di vitale importanza, è sempre meglio non essere negligenti in questo senso. Cerchiamo, quindi, di attenerci a questa regola non scritta, ma particolarmente importante. Qualora siano passati 4-5 anni dal suo primo utilizzo, quindi, vi consigliamo di sostituire il casco ormai obsoleto con un modello più nuovo, che possa così rispondere alle sue basilari funzioni di protezione del conducente.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche