Notizie.it logo

Catena della moto:ogni quanto lubrificarla

Catena della Moto

La catena della moto è una componente fondamentale, in questo articolo vedremo ogni quanto è necessario lubrificarla.

Lubrificare la catena della moto è molto importante se si vuole garantire un corretto funzionamento della stessa. La catena è infatti la componente che trasmette il movimento dal pignone alla ruota e un suo malfunzionamento potrebbe danneggiare alcune componenti della moto. Nonostante sia veramente molto importante lubrificare la catena della moto, di qualunque tipo essa sia, molti motociclisti tendono purtroppo a non farlo. Si limitano infatti a richiedere la lubrifica durante i tagliandi. Eppure i tagliandi si effettuano in genere ogni 3.000/5.000 chilometri (quando si è fortunati), fino ad arrivare ai 10.000/15.000 nei casi peggiori.

Ogni quanti chilometri bisogna lubrificarla?

Non esiste un numero preciso, molto dipende dal tipo di catena montata sulla moto. Sulle moto stradali, che montano la catena con O-ring, in genere andrebbe lubrificata ogni 500 chilometri, che diventano 350 se si viaggia autostrada. Mentre nelle moto da enduro o cross la cifra si abbassa ulteriormente, scendendo intorno ai 200 chilometri. Inoltre in periodi molto umidi è bene controllarla frequentemente perché l’umidità può ridurre l’aderenza del lubrificante sulla catena. Infine, se usate poco la vostra moto o magari l’avete lasciata in garage nei periodi invernali, è bene che lubrifichiate di nuovo la catena.

Poiché il lubrificante tende a seccarsi e a perdere le sue qualità con il passare del tempo.

È sufficiente lubrificarla?

Assolutamente no, lubrificare la catena è molto importante, ma purtroppo non è l’unica attenzione richiesta dalla componente. Per farla funzionare sempre al meglio è necessario tenerla sempre pulita. Polvere e pollini sono sempre in agguato e tendono ad accumularsi tra le maglie delle nostre catene generando attriti. Per questo è bene ogni 1.000 chilometri circa dare una bella pulita alla catena, utilizzando o prodotti specifici oppure il petrolio bianco.

Quali sono i rischi?

Circolare con la catena non lubrificata aumenta gli attriti della moto. Ciò comporta che il comportamento del mezzo in accelerazione non sarà molto fluido aumentando i consumi. Oltre ad un aumento dei consumi aumenteranno anche i costi di manutenzione poiché la corona, il pignone e la catena stessa avranno una vita utile minore. Il cambio della trasmissione va effettuato ogni 20.000/25.000 chilometri circa, ma se non lubrificate la catena della moto potreste trovarvi costretti a cambiarla ogni 10.000/15.000 chilometri.

Se si considera che la vita di una motocicletta ormai è attorno ai 150.000 chilometri e che un cambio della trasmissione costa in media circa 600/700 euro; lubrificando costantemente la catena si possono risparmiare in totale circa 3.500 euro. Non male per una semplice accortezza.

Conclusione

Qui ora siete a conoscenza dell’importanza di lubrificare regolarmente la catena della moto. Col tempo coglierete i vantaggi, sia in termini economici sia in termini di piacere di guida, garantiti da una catena ben lubrificata. Con questi consigli sarà facile mantenere la vostra trasmissione nelle migliori condizioni. Prossimamente su MotoriMagazine i migliori lubrificanti per la catena della moto. Voi cosa usate? Fatecelo sapere con un commento sul sito o sulla nostra pagina facebook ufficiale.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Booster Motorcycle Products Giacca Booster Basano Urban
90.2 €
Compra ora
IXS Giacca con membrana Salta Evo Andover/Zephyros
56.95 €
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora