Circuito di Catalogna: lunghezza, storia e caratteristiche

Le caratteristiche del circuito di Catalogna: curva Elf e curva Seat le più ostili, sul rettilineo principale si superano i 300 Km/h,

Quello che ospiterà il Gp di Catalogna 2022 è un circuito quasi storico della Formula 1. Dal 1991 accoglie le monoposto che corrono per il mondiale ma dopo alcune modifiche, dal 2007, il circuito di Catalogna è quello che conosciamo anche noi oggi.

La pista si trova a Montmeló, un comune alle porte di Barcellona.

Circuito di Catalogna: caratteristiche e record

Si tratta di una pista di oltre 4 Km, per la precisione 4.655 metri. Vi sono almeno due lunghi rettilinei, compreso quello della partenza e del traguardo, e 16 curve. Il giro record in gara è detenuto dal campione in carica: Max Verstappen. L’olandese ha percorso l’intero circuito in 1:18.149 nel Gran Premio del 2021.

Ma il record assoluto però lo detiene Lewis Hamilton, che nelle qualifica del Gp del 2021, ha percorso il circuito di Catalogna in 1:16.741. Hamilton, oltre a detenere il giro più veloce, è anche il pilota, insieme a Michael Schumacher, ad aver vinto più Gp su questo tracciato. Sia l’inglese che il tedesco hanno conquistato infatti 6 vittorie. La scuderia più vincente in Catalogna, invece, è la Ferrari che ha totalizzato 8 vittorie.

Le curve più “ostili”

Tornando a parlare della pista e delle sue caratteristiche c’è da dire che è una delle preferite dai piloti in quanto, sopratutto nel principale rettilineo, le vetture possono raggiungere velocità che si aggirano intorno ai 320 Km/h. Le curve non sono particolarmente “ostili” ai piloti in quanto molte di esse, essendo ampie, permettono di essere percorse a velocità elevate, evitando di creare un gap eccessivo tra l’ingresso e l’uscita.

Tra le curve più “ostili” di tutte vi è sicuramente la N°1, ossia la curva Elf. Questa curva infatti è leggermente in salita. La curva più lenta è invece la curva N°5, ossia la curva Seat. Questa curva va percorsa ad una velocità massima di 75 Km/h.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media