City car, SUV, elettriche: le migliori auto da valutare nel 2022

Nell'industria automobilistica, come altrove, il successo genera successo. È quindi difficile per gli estranei ricavarsi uno spazio reale, ma ci sono alcuni modelli che meritano davvero un'occhiata.

City car, SUV, elettriche: le migliori auto da valutare nel 2022 sono diverse. Nell’industria automobilistica, come altrove, il successo genera successo. È quindi difficile per gli estranei ricavarsi uno spazio reale, ma ci sono alcuni modelli che meritano davvero un’occhiata.

City car, SUV, elettriche: le migliori auto da valutare nel 2022

La city car: Skoda Scala

Succedendo a una Skoda Rapid, che non era stata progettata per l’Europa occidentale e quindi non ha avuto molto successo, la Scala, più adatta ai nostri gusti, dovrebbe vendere meglio. Ma, probabilmente a causa del suo prezzo elevato e della popolarità dei SUV urbani, è ancora molto rara in Europa. Tuttavia, questa compatta ceca, sviluppata sulla piattaforma della Volkswagen Polo e della Seat Ibiza, ha i suoi punti di forza.

Si parla di una costruzione ben studiata, motori a benzina sobri e potenti, oltre a una quantità record di spazio nei sedili posteriori.

Per non parlare dei soliti trucchi cechi, che completano idealmente un telaio sempre sicuro e confortevole. In breve, una scelta eccellente, soprattutto nella sua variante 1.0 TSI 110 CV (6,5 l/100 km/h da noi misurati), in grado di soddisfare le aspettative di una famiglia in ogni circostanza.

L’auto compatta: Renault Mégane

Sebbene la Mégane abbia sofferto la concorrenza dei SUV compatti e di una Peugeot 308 molto attraente e divertente da guidare, ha comunque avuto una carriera soddisfacente. Leggermente rinnovata nell’estate del 2020, ha colto l’occasione per semplificare la sua gamma di motori. Ora è disponibile solo con un’unica variante diesel da 115 CV, offerta con cambio manuale e automatico a doppia frizione, e un unico motore a benzina 1.3 disponibile in EDC da 140 e 160 CV.

Inoltre, è disponibile la versione ibrida ricaricabile E-Tech, che dispone di 160 CV e offre una buona autonomia elettrica.

La berlina: Alfa Romeo Giulia

Generosa, raffinata, gustosa: quando si parla di gastronomia italiana, gli aggettivi positivi non mancano. La Giulia moderna è stata ben preparata e presenta una serie di qualità che fanno venire l’acquolina in bocca. Segnando il ritorno della Casa milanese alla trazione posteriore con l’adozione di una nuova piattaforma condivisa con il SUV Stelvio – e che quindi consente di abbinarla alla trazione integrale – questa berlina è molto piacevole da guidare, con un buon equilibrio, una formidabile agilità, il tutto servito da uno sterzo molto diretto.

Il SUV: Mazda CX-5

Dopo cinque anni dal suo lancio, la CX-5 non è più tecnicamente al top. Non c’è ibridazione, nemmeno leggera, un cambio automatico con solo sei marce e persino motori a benzina che sono al 100% ad aspirazione naturale. Ma questo SUV ben nato coltiva il gusto per la differenza così abilmente mantenuto da Mazda e rimane altamente raccomandabile.

le migliori auto 2022

L’elettrica: Nissan Leaf

Non è l’auto elettrica più economica sul mercato, né la più recente. Ma la Nissan Leaf è un’auto che può essere usata molto spesso e ha il merito di avere un prezzo interessante. Infatti, al di là del bonus CO2, la Leaf è molto spesso in promozione e quindi viene esposta a prezzi di noleggio mensili simili a quelli di una Renault Zoe. Ma con la Leaf c’è di più. Non quando si tratta di autonomia, con una batteria da 40 kWh nelle versioni base, sufficiente per l’uso quotidiano. Ma, con 138 km di autonomia in autostrada, è troppo poco per i fine settimana.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com