Notizie.it logo

Classifica i 10 migliori interni di auto

Classifica i 10 migliori interni di auto

Il sondaggio e la classifica sono di un sito internet americano, il quale ha analizzato gli interni di diverse automobili (prevalenza americane), stilandone una classifica dei migliori. I parametri di valutazione hanno coinvolto l’aspetto qualitativo dei materiali (quindi i tessuti o le pelli per la selleria), le plastiche, gli assemblaggi, l’impatto visivo, l’ergonomia dei comandi e della disposizione della plancia, l’organizzazione del cruscotto, la bellezza dei colori e la qualità della moquette con cui è realizzato il fondo e i tappetini. Sorprende che in classifica vi siano delle auto di marchi che solo fino a qualche tempo fa non erano certo conosciuti per essere del marchi premium, ma che evidentemente, nel corso degli anni, hanno saputo lavorare bene e quindi proporre delle soluzione valide e qualitativamente accettabili.

1) Chevrolet corvette Stingray: molto elegante (soprattutto in color marrone) e dal design particolare, soprattutto nel disegno del tunnel centrale.

2)Chrysler 200: le pelli bianche contrastano il nero della plancia (contrasto anche sul volante), rendono l’abitacolo luminoso e spazioso.

3) Gmc Sierra Denali: auto americana dalla plancia cruscotto piuttosto verticale.

Nel look “total black” spiccano gli inserti color alluminio opaco.

4) Hyundai Equus: Proposta elegante di Hyundai, con un abitacolo all’insegna della spaziosità

5) Kia Soul: pur non essendo un’auto premium, la pelle dei sedili è eccellente e la conformazione degli stessi conferisce un aspetto comodo e soffice.

6) Mazda 3: design pulito, quasi minimalistico, ma di qualità, con assemblaggi perfetti, materiali di ottima fattura e l’allestimento in pelle fa la differenza. Nel cruscotto imprezosiscono l’impressione, gli inserti cromati.

7) Mercedes classe S: elegantissima. Quello che non le consente di stare avanti, probabilmente è il “finto legno” che attraversa il cruscotto, la cui impressione è appunto di esser “troppo” finto. Inoltre il bracciolo centrale si presenta forse troppo alto, costringendo ad una posizione leggermente innaturale la spalla e il braccio dei passeggeri. Per il resto nulla da eccepire in questo che è un vero salotto di casa.

8) Jeep Cherokee: tra i “fuoristrada” è quello che presenta i migliori interni, grazie a sedili ben profilati in pelle “tesa” e una buona disposizione delle bocchette aiuta a creare spazio davanti, facendo convergere il cruscotto verso l’anteriore, offrendo così maggior spazio alle gambe e maggior comodità.

9) Rolls Roice Wraith: scontata la presenza in classifica della Rolls, ma forse la si attendeva in posizione migliore.

La plastica eccessivamente rigida che compone la parte bassa della plancia e un taglio troppo netto della stessa nella parte alta, offrono probabilmente un impatto visivo sotto le attese, ma sono inezie.

10) Volkswagen Golf GTI: questa è la vera sorpresa nel senso che gli interni sono classici, non particolarmente di impatto, soprattutto per la presenza dei sedili a quadretti in normalissimo tessuto e per un doppio taglio verticale della plancia verso la parte del passeggero. Presenza in classifica molto discutibile.

© Riproduzione riservata
Leggi anche