Collegare led all’auto: come installare le luci all’interno dell’abitaco

Collegare led all'auto: apprezzate per il basso consumo, le luci Led sono ottime per gli interni delle nostre auto. Ecco come installarle correttamente.

Per chi ama equipaggiare la propria auto al massimo, cercando di creare un’atmosfera il più possibile piacevole all’interno dell’abitacolo, le luci interne a LED sono la soluzione ideale.

Vediamo allora come collegare led all’auto nel migliore dei modi, rispettando la dovuta regolamentazione in proposito.

Collegare led all’auto: cosa si può fare e cosa no

Come sappiamo, dal 2013 le luci a led diurne sulle auto sono consentite grazie al Decreto del Ministero dei Trasporti, ma cosa sappiamo dell’illuminazione nell’abitacolo?

È bene sottolineare che, le luci led all’interno dell’auto non sono vietate dal Codice della Strada. Bisogna però installarle correttamente avendo alcune particolari accortezze.

Prima di collegare led all’auto è necessario assicurarsi che le luci non abbaglino il conducente né gli altri guidatori tramite il riflesso nello specchietto retrovisore.

In secondo luogo è bene controllare che le luci led non restituiscano una sorta di “effetto di segnalazione”, bisogna quindi evitare tutte le modalità d’illuminazione a pulsazione (specialmente rosse e blu).

In definitiva, prima di collegare led all’auto bisogna assicurarsi che le luci all’interno dell’abitacolo non siano motivo di distrazione nostra o altrui.

Collegare led all’auto: come fare

In commercio esistono diversi kit che permettono a tutti noi, anche i meno esperti, di installare perfettamente le luci led di preferenza nell’auto.

La maggior parte di questi prodotti, di norma completi di telecomando per gestire accensione e intensità del sistema di illuminazione, sono dotati di una spina da 12 V adatta alla presa di alimentazione dell’auto, chiamata comunemente “accendisigari”.

In questo modo collegare led all’auto sarà semplice e intuitivo.

Collegare led all’auto: dove posizionarle

La facilità di installazione delle strisce LED permette di illuminare il cosiddetto “vano piedi”, i sedili, la console dell’auto e i vani porta-oggetti senza alcuna fatica.

Basterà applicare le strisce luminose nei punti dell’abitacolo in cui è necessaria una maggiore visibilità notturna (o comunque al buio), inserire la spinta 12 V e il gioco è fatto.

Scritto da Alessia Guzzi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La KTM EXC 250 un enduro aggressiva, esuberante e resistente

Vantaggi del noleggio a lungo termine senza anticipo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media