Come funziona il risarcimento diretto assicurazione

Il decreto legge sull’indennizzo assicurativo, in vigore dal 2007, prevede che la stessa assicurazione del danneggiato si occupi del risarcimento del danno stesso. Questo avviene sia in caso di totale che di parziale ragione. La compagnia assicurativa, dopo aver accertato le modalità del sinistro e la validità della copertura assicurativa della controparte, si attiva per rientrare in determinate tempistiche.

Se queste regole non saranno rispettate, la compagnia sarà soggetta a sanzione e iscritta all’ISVAP (Istituto Vigilanza Assicurazioni Private). Questa modalità permette di accelerare le tempistiche di risarcimento sul danneggiato, in quanto non è necessario aspettare la compagnia della controparte, come nel passato metodo. Per poter usufruire del risarcimento diretto devono essere presenti determinati requisiti:
– i danni fisici devono essere lievi
– devono essere coinvolti al massimo due veicoli
– le vetture coinvolte devono essere state immatricolate in Italia
– i conducenti coinvolti devono aver compilato il modulo di constatazione amichevole
– i conducenti coinvolti devono avere un accordo con una compagnia assicurativa che aderisca alla legge.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come chiedere rimborso per assicurazione agenti atmosferici

Classifica 5 suv più versatili

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media