Come pulire le gomme della moto: i passi da compiere

Ecco i passaggi per pulire in maniera corretta ed efficace le gomme di una moto. Siano esse invernali o estive.

Spesso uno degli aspetti di minor interesse quando si tratta di manutenzione della motocicletta è quello relativo alla pulizia della gomma, in quanto andando maggiormente su asfalto ed usandola quasi sempre in condizioni di asciutto non ci si pone il problema della loro sporcizia, sporcizia che comporta un minor grip a contatto con l’asfalto e di conseguenza anche una diminuzione della sicurezza nella guida.

In questo articolo scopriremo come pulire in maniera ottimale le gomme della moto.

Come pulire gomme moto: i passaggi

1- Occorrente

Prima di entrare nel vivo della procedura di pulizia è bene segnalare quello che servirà per eseguire al meglio questa “manutenzione”. Di seguito i materiali necessari:

  • Idropulitrice o canna dell’acqua
  • Guanti
  • Spazzolino da denti o spazzola in setole sintetiche
  • Sapone di marsiglia
  • Cacciavite piccolo
  • Spray per pneumatici

2 – Pulizia pneumatico invernale

Se si utilizza la motocicletta anche in inverno è bene pulire anche le mescole invernali, che sono dotate di maggiori intagli rispetto alla controparte utilizzata per l’uso estivo.

Questi servono per poter garantire un maggior grip alle basse temperature ma spesso in questi intagli si possono infilare sassolini o foglie che compromettono la tenuta.

Un buon metodo per rimuovere questi residui consiste nell‘utilizzare un piccolo cacciavite per far uscire i sassolini presenti all’interno degli intagli. Per avere la massima sicurezza durante questa operazione consigliamo l’utilzzo di occhiali protettivi e guanti.

A pulizia ultimata è consigliabile l’utilizzo di un’idropulitrice per rimuovere lo sporco residuo. Se ci sono tracce di olio o liquido sugli pneumatici utilizzare uno spazzolino a setole dure, una spugna ed una miscela di acqua e sapone grassante per rimuoverle. Ultimo step utilizzare di nuovo l’idropulitrice per pulire il tutto.

3 – Pulizia pneumatico estivo

La pulizia di uno pneumatico ad uso estivo risulterà più veloce e semplice dato che non si hanno lamelle sul battistrada. Di solito può bastare l’idropulitrice, in particolare se vi sono residui fangosi sullo pneumatico, se vi sono tracce di grasso sulla gomma è bene usare una miscela di acqua e sapone per pulirla.

Importante: evitare utilizzo di prodotti con agenti chimici che potrebbero rovinare la gomma!

4 – Pulizia spalla esterna pneumatico

Un elemento da tenere in particolare considerazione durante la pulizia è la spalla, in quanto l’eventuale presenza di fango seccato potrebbe portare poi ad una lacerazione ed ad una conseguente bucatura dello pneumatico.

Ancora una volta l’idropulitrice è la scelta vincente in quanto con il suo getto rimuove ogni traccia di sporcizia. Una volta che la spalla è asciutta se si vuole ottenere il massimo, sia a livello di protezione che di estetica, si può utilizzare uno spray per pneumatici al fine di conferire la massima brillantezza alla vista.

Qui altre guide relative alla corretta manutenzione del veicolo:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Multe autovelox: decurtazione dei punti dalla patente e notifica

Kawasaki Ninja 650, una brillante sport-tourer

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media