Ducati: ecco i monopattini elettrici della casa bolognese

I monopattini elettrici Ducati sono tra i più richiesti dagli utenti che cercano un prodotto con elevate prestazioni.

Sempre più persone decidono di cercare alternative valide all’utilizzo della classica autovettura, in un’ottica di ecosostenibilità ambientale ma anche di agilità negli spostamenti. Tra esse, sta prendendo piede in maniera determinante il monopattino elettrico, proprio per la sua peculiare versatilità in tutte le occasioni. Con due o tre ruote, manubrio pieghevole e persino sellino in aggiunta, il monopattino deve sempre avere l’omologazione a renderlo sicuro a norma di legge. Tutte queste eccellenti caratteristiche si ritrovano specialmente in brand celebri che prestano attenzione ai minimi particolari tecnici, ed è per questo motivo che i monopattini elettrici Ducati sono tra i più richiesti dagli utenti che cercano un prodotto con elevate prestazioni.

La casa produttrice

Legata al celebre Gruppo Volkswagen, la Ducati nasce invece in Italia e più precisamente a Bologna quasi un secolo fa. Divenuta celebre soprattutto per le moto, la Ducati si è distinta anche per la produzione di biciclette e, di recente, anche di monopattini elettrici di ottima fattura. Acquistare uno di questi mezzi di trasporto dal brand Ducati significa avere la certezza di una qualità eccellente disponibile in versioni differenti, con potenza e peculiarità riferibili al trasporto in città piuttosto che su uno sterrato.

Già nella versione 1 Plus, Ducati ha cura di inserire tutte le caratteristiche migliori riferibili a entrambe le occasioni, con ruote gommate resistenti e motore brushless con durata ottimale nel tempo. Da sottolineare, anche l’innovativo cruise control che consente di impostare una velocità predefinita senza dover intervenire di continuo sull’acceleratore.

I monopattini Ducati

Oltre alla versione già citata, è possibile trovare, sia nei negozi fisici che sui migliori e-commerce, almeno altre due versioni di monopattino elettrico della celebre casa Ducati. Naturalmente la velocità massima consentita dovrà essere quella che rispetta le normative vigenti, quindi non si andrà oltre il 25 chilometri orari ma è anche possibile programmare il mezzo, sempre con la cruise control, perché proceda anche più lentamente ove presenti pedoni, da 6 a 20 chilometri l’ora secondo le necessità. In alternativa, si può utilizzare l’acceleratore manuale per modulare personalmente la velocità di volta in volta.

Utilizzabile a partire dai 14 anni, questo modello supporta fino a 100 chili di peso ed è dotato di un motore da 350 w, ciò significa una potenza che risulta performante anche in salita. Le batterie, rigorosamente agli ioni di litio, arrivano a conferire un’autonomia di 35 chilometri a velocità media e a fronte di meno di 6 ore di tempo di ricarica. Pneumatici e sospensioni sono fondamentali per determinare il comfort di questo modello che, oltretutto, ha il manubrio pieghevole così da poter essere riposto in casa o in giardino occupando il minimo spazio o persino essere trasportato su un mezzo pubblico: il peso totale, infatti, è di soli 14 chili a fronte di una robustezza adeguata.

Il Ducati cross E-Scrambler emula le caratteristiche principali della moto omonima del brand, con pneumatici atti a sopportare anche gli sterrati, nonché acciottolati od ostacoli cittadini quali le rotaie di un tram. Nonostante il monopattino sia sicuro anche su una strada bagnata, è sempre bene evitare il fango o le pozzanghere troppo profonde. In questo caso, il motore arriva a 500 w e il peso superiore della struttura (27 chili) garantisce una maggiore stabilità fino ai 120 chili dell’occupante. Naturalmente, la velocità massima raggiungibile è sempre di 25 chilometri orari e la possibilità di impostarla la medesima che negli altri modelli.

Questo modello è inoltre dotato di gomme antiforatura e di freni a disco, sia nella parte interiore che in quella posteriore, oltre che luci posizionate per illuminare agevolmente la strada ed essere individuati facilmente anche in condizioni di scarsa visibilità. Non mancano schermi LCD retroilluminati con parametri puntuali di velocità, distanza e carica residua della batteria.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I dieci migliori razzi tascabili del 2021

Le dieci migliori hypercar del 2021

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media