F1, qualifiche del GP del Messico. Ancora una pole per Verstappen

Finiscono così le qualifiche del GP del Messico che sono seguite a Libere molto accese. La Pole Position è andata a ancora a Verstappen.

A Città del Messico si sono svolte le qualifiche del mondiale di Formula 1, una prova questa decisiva che ha portato a definire la griglia di partenza della gara che si svolgerà nella serata di domenica 30 ottobre. La pole position è stata conquistata da Max Verstappen.

Sorprende invece Russell che ha “comandato” durante le prove libere.  

La griglia di partenza

Di seguito vediamo come si comporrà la griglia di partenza in vista della gara: 

  1. Max Verstappen (Red Bull Racing) 1:17.775 
  2. George Russell (Mercedes) +0.304 
  3. Lewis Hamilton (Mercedes) +0.309 
  4. Perez (Red Bull Racing) +0.353 
  5. Carlos Sainz (Ferrari) +0.576  
  6. Valtteri Bottas (Alfa Romeo) +0.626 
  7. Charles Leclerc (Ferrari) +0.780 
  8. Lando Norris (McLaren) +0.946 
  9. Fernando Alonso (Alpine) +1.164 
  10. Esteban Ocon (Alpine) +1.235 
  11. Ricciardo (McLaren) 
  12. Zhou (Alfa Romeo)
  13. Tsunoda (AlphaTauri) 
  14. Gasly (AlphaTauri) 
  15. Magnussen (Haas) 
  16. Schumacher (Haas) 
  17. Vettel (Aston Martin) 
  18. Stroll (Aston Martin) 
  19. Albon (Williams) 
  20. Latifi (Williams)

F1 qualifiche del GP del Messico: a Hamilton va la Q1

La Q1 è andata in qualche modo a sorpresa a Lewis Hamilton. Il pilota della Mercedes ha realizzato il tempo di  1:19.169. A ruota seguono Max Verstappen e il ferrarista Charles Leclerc. Altro risultato inaspettato è quello di Bottas che si è posizionato. Quinto e sesto Carlos Sainz e George Russell. Sono fuori dalla Q1 invece Schumcher, Vettel, Stroll, Albon e Latifi.  

Leclerc rischia grosso ed è salvo per poco 

Nel corso della Q2 si segnala la prestazione sotto tono di Charles Leclerc che si è qualificato per pochissimo realizzando l’ottavo tempo. Va a colpo sicuro Carlos Sainz che si piazza direttamente dietro a Hamilton. Il terzo tempo è invece di George Russell. 

Scritto da Daniele Orlandi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com