Hyundai Kona 2023: svelati nuovi dettagli

Un futuro più grande per la prossima Kona: ecco cosa abbiamo scoperto...

Da quando la nuova Tucson è stata lanciata, la sua sorellina Kona non ha fatto nulla per evitare la sua retrocessione al ruolo di seconda classificata. Anche se rappresenta ancora un quarto delle 45.000 immatricolazioni nel 2021, la piccola Kona (4,21 m) vende quasi la metà della Tucson (40% delle vendite).

Questo motiverà il modello più giovane a tornare ancora più forte nel 2023, l’anno del suo rinnovo. Con più di un anno di anticipo, la Kona “2” è stata appena sorpresa durante i test invernali. Tra la tradizionale vernice zebrata e i teloni neri rinforzati, questa seconda generazione rimane per il momento ben coperta. Ma i primi indizi sono stati svelati.

Un futuro più grande per la prossima Kona

Prima di tutto, la prossima Kona sembra più grande di quella attuale. Dopo aver installato il Bayon (4,18 m) nella gamma, Hyundai farebbe bene a espandere la Kona, che ha ancora un buon margine con il Tucson e la sua lunghezza di 4,50 m. Una piccola crisi di crescita che gioverebbe al passo e all’abitacolo posteriore.

Dall’altro lato, è ancora molto difficile dire quale stile adotterà questa seconda generazione.

La Kona è il primo modello del marchio a optare per un look a due piani, e potrebbe rimanere fedele a questo principio, anche se opterà per una firma di luce più verticale che orizzontale. La parte posteriore dovrebbe anche rimanere fedele all’illuminazione a due livelli, come suggerito da una luce di stop illuminata nella parte inferiore del paraurti.

Ad ogni modo, la Kona del 2023 sembra star optando per un cruscotto completamente nuovo.

L’ormai tradizionale tachimetro digitale è già visibile, mentre il multimedia sembra essere un’estensione della Ioniq 5.

Hyundai Kona

Ibrida ed elettrica, naturalmente

Lanciata nel 2017, l’attuale Kona era già molto avanti rispetto ai suoi concorrenti, offrendo già benzina, diesel, ibrido ed elettrico. Il diesel è già stato eliminato dal catalogo e ovviamente non farà ritorno in futuro. Senza piombo, mild-hybrid e 100% elettrico saranno quindi utilizzati per conquistare il massimo numero di clienti.

Basata su una piattaforma diversa dai modelli Ioniq, la Kona non sarà cambiata tecnicamente. Questo è un bene, perché i motori a benzina e le versioni a zero emissioni da 39 e 64 kWh hanno già dimostrato il loro valore.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Auto monovolume in uscita nel 2022: modelli e caratteristiche

Curtiss One: la moto elettrica da 100.000 euro

Leggi anche
Contents.media