Kawasaki Ninja 400, ancora più prestazioni grazie al nuovo motore

Kawasaki Ninja 400 è una moto che si può guidare con la patente A2 ma a guardarla (e a guidarla) sembra un modello di cilindrata superiore

Kawasaki Ninja 400 si riconosce da lontano per il suo look grintoso tipico dello stile Ninja, in questo caso ispirato alla H2. Il volume e le forme danno la sensazione di essere in sella a una moto di cilindrata decisamente superiore grazie anche alle rifiniture di qualità.

Tra queste ad esempio troviamo il doppio faro LED dell’anteriore con luci di posizione, anabbaglianti e abbaglianti e il display che integra tecnologia digitale e analogica per le informazioni più importanti.

Kawasaki Ninja 400 il nuovo motore

Kawasaki Ninja 400 è spinta dal nuovo 399 cc che assicura prestazioni notevolmente migliorate rispetto al modello precedente, ma comunque rimanendo compatibile con la patente A2. Le performance traggono vantaggio da una più efficiente aspirazione verticale: queste modifiche garantiscono anche un controllo superiore del mezzo.

Il propulsore è stato progettato da zero e la sua sagoma è ottimale in termini di ingombro, peso e design: il motore infatti risulta oggi più leggero pur con una cilindrata superiore. Velocità massima oltre 186 Km/h.

Kawasaki Ninja 400 telaio, freni e sospensioni

La Ninja 400 ha un telaio a traliccio simile alla H2 con un nuovo design che ha contribuito a ridurre il peso complessivo e il motore ne rappresenta un elemento portante.

Il freno anteriore ha un diametro di 31 cm (stessa dimensione di quello montato sulla ZZR 1400) con disco anteriore semiflottante e ABS Nissin, la soluzione più compatta e leggera attualmente disponibile per questa tecnologia. Il freno posteriore a margherita misura 22 cm di diametro e presenta pinza a doppi pistoncini.

I cerchi a 5 razze ricordano quelli della Ninja 650 e garantiscono più maneggevolezza soprattutto nelle curve. Riguardo le sospensioni Kawasaki Ninja 400 ha nella parte anteriore una forcella rigida da 41 mm e al posteriore un ammortizzatore regolabile grazie al kit attrezzi in dotazione.

Kawasaki Ninja 400 guida sportiva ma comoda

La posizione di guida è di tipo sportivo ma senza affaticare inutilmente il pilota che assume una postura più eretta e sicura con le pedane spostate in avanti. La sella è alta da terra 78.6 cm e garantisce stabilità per l’appoggio dei piedi durante le fermate. Ogni dettaglio, compresa la sella, è studiato per minimizzare le vibrazioni e aumentare il comfort del centauro che è protetto dal vento grazie anche al volume delle carene maggiorate. Prezzo da 6.390 euro.

Scritto da Elena Piu
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Piaggio MP3 300 hpe: velocità massima e prezzo

Fantic Caballero Flat Track 125: prezzo e caratteristiche

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media