Kia EV6: il nuovo crossover offrirà una gamma di 328 miglia

La nuova Kia EV6 garantisce design e funzionalità al tempo stesso.

La nuova Kia EV6, costruita sulla piattaforma elettrica dedicata E-GMP di Hyundai Motor Group, sarà fornita con una batteria da 77,4 kWh nel Regno Unito. La gamma di 328 miglia certificata WLTP è per il modello standard a trazione posteriore e motore singolo.

La variante performante a trazione integrale con doppio motore ha una gamma ufficiale di 314 miglia.

Kia sostiene anche che il consumo di energia per il modello a trazione integrale parte da 12,7 kWh per 62 miglia (100 km). La macchina è anche compatibile con i sistemi di ricarica ultra-veloce 800V, che possono caricare la batteria dal 10 all’80% in 18 minuti a velocità fino a 239kW.

Kia EV6: prezzi

I prezzi per la versione entry-level, 226bhp a trazione posteriore della EV, sono destinati a partire da 40.895 sterline. È equipaggiata con cerchi in lega da 19 pollici, specchietti riscaldati, luci a LED intorno, sedili in pelle vegana e una serie di aiuti di guida avanzati.

I prezzi salgono a 43.895 sterline per l’assetto GT-Line ispirato alle prestazioni, che comprende la stessa trasmissione da 226 CV come standard, o può essere aggiornata con un secondo motore sull’asse anteriore per 47.395 sterline.

Il kit aggiunto sull’assetto GT-Line, che dovrebbe essere il best-seller del Regno Unito, include tappezzeria bicolore, sensori di parcheggio anteriori e una spina a tre poli per la funzionalità di ricarica “veicolo-carico”.

La versione a due ruote motrici, invece, usa un motore da 226bhp sull’asse posteriore e ha una capacità di 0-62mph in 6,2 secondi. La versione non-GT, a quattro ruote motrici, aumenta la potenza a 321bhp e confeziona 446lb ft per un tempo 0-62mph di 5,2 secondi.

Dal lancio, la linea EV6 è coronata dalla GT-Line S, che è anche disponibile con la trazione posteriore o integrale, a partire da 48.395 sterline. È contraddistinta da ruote più grandi da 20 pollici, sedili anteriori ventilati, portellone elettronico del bagagliaio e un tetto panoramico, tra le varie cose.

La EV6 GT range-topper è stata confermata per il Regno Unito, ma non arriverà fino alla seconda metà del 2022. Kia sostiene di aver ricevuto circa 1250 pre-prenotazioni nel Regno Unito per la EV6, e questi clienti avranno l’opportunità di effettuare il loro ordine in anticipo, prima che gli ordini generali aprano il 18 maggio.

Kia EV6: caratteristiche

La EV6 GT a doppio motore invia 577bhp e 546lb ft a entrambi gli assi, e si prevede che vada a 0-62mph in soli 3,5 secondi e che raggiunga una velocità massima di 162mph. Ciò non la rende solo la più veloce Kia ancora costruita, ma è perfino più potente e veloce della Porsche Taycan 4S. La linea di propulsori della EV6 può essere adottata dalla Hyundai Ioniq 6, che arriverà entro fine anno come una berlina elettrica. Quest’ultima è focalizzata sulle prestazioni, in modo da rivaleggiare con la Mercedes-Benz EQS e l’Audi E-tron GT.

La piattaforma E-GMP della EV6, condivisa con la Hyundai Ioniq 5 recentemente rivelata, è dotata di un struttura di ricarica a 800V. La EV6 è anche dotata di una funzione ‘vehicle-to-load’, ovvero può fornire fino a 3,6kW di potenza a dispositivi esterni, compresi altri EV, con più del 35% di carica. Ha inoltre una capacità di traino di 1600kg. Le caratteristiche che massimizzano l’autonomia includono un’innovativa pompa di calore, che recupera il calore di scarto dal sistema di raffreddamento dell’auto. In caso di temperature di -7 gradi, la EV6 offre l’80% dell’autonomia che avrebbe a 25 gradi. Anche la frenata rigenerativa regolabile è presente in tutta la gamma, con i tasti dietro il volante che permettono ai guidatori di scegliere tra sei diverse modalità.

Kia ha anche svelato nuovi dettagli sulle caratteristiche tecnologiche principali della EV6, tra cui un head-up display a realtà aumentata che mostra avvisi ADAS, dati di velocità e istruzioni di navigazione turn-by-turn. Anche l’ultima iterazione del pacchetto di connettività di Kia è dotato di funzioni specifiche per la EV, così come una serie di aiuti avanzati per la sicurezza del conducente.

Kia EV6

Kia EV6: concept e design

Come prima auto elettrica di produzione su misura di Kia, la EV6 accoppia un nuovo design radicale con livelli di prestazioni senza precedenti per il marchio. Sarà anche la punta di diamante di un’ondata di auto elettriche per la nuova era di Kia. Ogni veicolo sarà etichettato “EV”, seguito da un numero corrispondente alle sue dimensioni. Di conseguenza il crossover EV6 è un’auto di medie dimensioni, e lascia lo spazio sottostante a SUV compatti, hatchback e berline, mentre i SUV più grandi risiedono nella parte superiore della gamma.

Kia lancerà altri sei EV su misura entro il 2026, con la nomenclatura del modello che va da EV1 a EV9. Il design del nuovo modello è pioniere di una nuova etica stilistica ‘Opposites United’, che si basa su combinazioni contrastanti di elementi stilistici taglienti e forme scultoree. I modelli futuri prenderanno spunti da design altrettanto impattanti, con i principi chiave della nuova filosofia che include colori audaci, linee semplici e superfici mutevoli.

L’influenza del concept Imagine 2019 di Kia è chiara. Anche se la silhouette complessiva si è evoluta per dare una posizione più bassa e meno orientata al SUV, c’è una nuova interpretazione del “naso di tigre” del marchio Kia, nonché un’evidente enfasi sull’ottimizzazione aerodinamica. I caratteristici fari e la barra luminosa avvolgente nella parte posteriore mostreranno un nuovo modello di luce sequenziale.

Il pavimento piatto della piattaforma E-GMP, e una nuova etica di design interno minimalista, significano invece che l’abitacolo è più spazioso delle EV esistenti di Kia. Il cruscotto inclinato e il design sottile e leggero dei sedili minimizzano la percezione di occupazione dello spazio. Come sua sorella Hyundai, la EV6 usa inoltre plastiche riciclate in tutto l’interno.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tokyo 2020: Toyota non parteciperà alla cerimonia d’apertura

Piaggio NRG 50: i dettagli che lo rendono unico

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media