La nuova creatura di Ferrari, la SP48 Unica: tutti i dettagli

Ferrari ha reso ufficiale la SP48 Unica, il cui nome era già trapelato l'anno scorso. L'auto è stata progettata per un ricco cliente che rimane anonimo.

Finalmente, è stata ufficializzata la Ferrari SP48 Unica. Il suo nome non era più un segreto, dato che è stato trapelato la scorsa estate. Va detto che il reparto progetti “speciali” della Ferrari ha avuto un programma intenso con la presentazione della BR20 lo scorso autunno.

Tutto a tempo debito, allora! Ma oggi, è il momento di scoprire questa famosa Ferrari SP48 Unica, creata sulla base di una F8 Tributo. Come spesso accade con le “one off”, tutta l’attenzione è concentrata sulle parti visive. La meccanica, invece, non cambia.

Ferrari SP48 Unica: un incredibile cofano integrale

La carrozzeria è stata completamente rivista dai team di progettazione, che hanno fatto un sacco di lavoro per dare alla Ferrari SP48 Unica un po’ di personalità…

e dare al mystery shopper il valore dei suoi soldi. Il frontale è già più vicino alla SF90 che alla F8 Tributo, con più luci orizzontali. Non c’è più il tradizionale coperchio del motore a mezza apertura della F8. Invece, un unico pezzo di fibra di carbonio copre l’intero motore: non c’è nemmeno una finestra! Questo pezzo enorme è inoltre trafitto da fori di diametro progressivo. Impressionante.

Ferrari SP48 Unica caratteristiche

Al posteriore, se siete abituati alle linee di una F8 Tributo, avrete notato la scomparsa delle luci rotonde a favore di fari iper-tagliati. L’enorme cofano si fonde con la parte superiore del paraurti per formare curve più morbide. La parte inferiore del paraurti è forse più classica, con le due uscite di scarico rotonde infilate nel diffusore. Tuttavia, Ferrari non mostra alcuna immagine degli interni, che dice di mantenere “l’identità tecnica della F8 Tributo”.

Questo significa che non c’è molto di nuovo da vedere, a parte alcune caratteristiche speciali come l’Alcantara perforata.

Una Ferrari SP48 Unica in V8

Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo, il motore non è (ovviamente) in evoluzione. La Ferrari non menziona affatto la parte meccanica, quindi dovrebbe rimanere invariata. Ma aveva davvero bisogno di un piccolo “extra”? Il 3.9 V8 biturbo sviluppa già 720 CV, più che sufficienti per catapultare questa Ferrari SP48 Unica a velocità indicibili in pista. La Ferrari non parla nemmeno del prezzo di questa creazione, ma se si conta la tariffa oraria della manodopera altamente specializzata per mesi, non sarebbe sorprendente se l’assegno fosse ben oltre il milione di euro.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Auto elettriche Volkswagen: progressi a meno di 25.000 euro

Nuova BMW M2 (2022): le prime caratteristiche degli interni

Leggi anche
Contents.media