La supercar dedicata a Zanardi: caratteristiche e prezzo

La Supercar stradale dedicata all'ex pilota Zanardi

Sabato 27 e domenica 28 agosto, in occasione dell’Historic Minardi Day, all’autodromo di Imola, La Dallara stradale indosserà un nuovo abito da corsa. L’esemplare della 777 collection di Andrea Levy, correrà in pista con il nuovo kit aerodinamico EXPerience

Una Supercar dedicata a Zanardi: vediamo i dettagli

La livrea della Dallara sarà dedicata ad Alex Zanardi, che ha guidato la monoposto dell’ex scuderia romagnola negli anni 90′. Sarà il primo esemplare a montare il nuovo kit che aggiunge nuove appendici anteriori e un’ala posteriore biplano. Queste tecnologie permettono di sviluppare un carico aerodinamico molto superiore al peso della vettura stessa, migliorando le prestazioni ed il bilanciamento.

La Supercar stradale dedicata all’ex pilota Zanardi

Come detto, la stradale presente sulla pista ad Imola, avrà un’estetica interamente dedicata a Zanardi.

– realizzata in collaborazione di Wrap.it – L’auto è un omaggio al famoso sorpasso effettuato nei confronti del pilota Bryan Herta a Laguna Seca l’8 settembre 1996. In quel granpremio, Zanardi riuscì a suprerare all’ultimo giro il pilota rivale, nella doppia curva del circuito che è stata definita in seguito come “The pass

Curiosità e caratteristiche della nuova Supercar dedicata al pilota Zanardi

Sotto l’originale Livrea della Dallara, si nasconde un cuore da vera auto da corsa.

La versione EXP infatti, è equipaggiata da un 2.3 da 4 cilindri, con 500 CV e 700Nm erogati a 4000 giri. Il telaio in carbonio e l’assenza di tetto e parabrezza, hanno permesso di raggiungere e mantenere un peso di 890kg circa, con un rapporto peso potenza di 1,78kg/CV. Per intenderci meglio, la Bugatti Chiron, una supercar estrema, ha un motore di 1600CV e ha un rapposrto peso/potenza di 1,22kg/CV.

Con il pacchetto EXP, il modello Zanardi non ha da invidiare nessuna Supercar.

Per altre news sul mondo motori leggi anche:

Scritto da Michele Zacchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Contents.media