Futura Mercedes EQG: la leggendaria Classe G diventa elettrica

Il rinforzo di una versione elettrica nel prossimo futuro.

Mercedes ha messo fine alle voci: sì, è vero, la Classe G sarà presto rinforzata con una variante a zero emissioni, chiamata EQG, di cui vi offriamo una prima illustrazione. Le varie voci da corridoio sono in giro da un po’ di tempo.

Si è detto che la famosa Classe G (la “Geländewagen” per chi la conosce bene), il mitico baroudeur di Mercedes, dovrebbe ricevere il rinforzo di una versione elettrica nel prossimo futuro.

È confermato, Mercedes ha appena sollevato il velo sulla EQG Concept al Salone di Monaco. Vi offriamo già una prima illustrazione del modello di produzione le cui linee saranno, è una certezza, molto vicino a quelle della concept car.

Una Mercedes EQ con una differenza

Il look della Classe G è il suo marchio di fabbrica. Così la EQG standard sarà una semplice Classe G con una leggera riprogettazione, a differenza della EQS che non ha nulla a che fare con la Classe S. La Mercedes EQS è completamente elettrica ed estremamente lussuosa: dalle prime immagini dei prototipi sembra ispirata al Concept Vision EQS rivelato nel 2019, con un design curvo ed estremamente elegante che allunga ulteriormente il design della carrozzeria.

Ciò la rende più simile a una Coupé quattro porte.

Sarà possibile un’ampia personalizzazione di questa Mercedes EQS a partire dalle luci interne ed esterne e tutti gli optional, con un nuovo touch screen sul lato del passeggero. Altri display saranno disponibili anche per i passeggeri posteriori.

Mercedes EQG

L’unica cosa che cambierà con la EQG è la cosiddetta griglia “Black Panel”, che otterrà un trattamento laccato nero, come tutti i modelli della gamma EQ a zero emissioni del produttore di Stoccarda. Tuttavia, a differenza di quest’ultimi, le luci posteriori non saranno collegate da una striscia luminosa.

Resta da vedere se l’EQG standard includerà anche la scatola con serratura sul portellone posteriore, che permette di riporre il cavo di ricarica al posto della solita ruota di scorta.

Verso un modello di produzione nel 2024?

Una fuga di notizie in aprile ci ha detto in anticipo che erano previste due varianti (EQG 560 e EQG 580). La Mercedes non dice nulla al riguardo, ma è disposta a condividere alcune informazioni tecniche. Quattro motori elettrici alimenteranno il modello in totale e possono essere controllati indipendentemente. La EQG avrà anche un nuovo assale rigido al posteriore.

Il marchio tedesco non ha ancora dato alcuna indicazione su quando arriverà sulle strade. Tuttavia, secondo le prime informazioni che circolano, la produzione è prevista per il 2024. Il primo prezzo potrebbe essere intorno ai 130.000-140.000 euro. Non è economica, ma sarà esente dal malus massimo, a differenza delle versioni a combustione.

Nel frattempo, anche la Mercedes Classe C All-Terrain sta facendo parlare di sé. Si tratta di una Classe C Estate rialzata di 40 mm, più lunga di 4 mm e più larga di 21 mm. Queste due crescite di dimensioni sono dovute al rivestimento aggiuntivo della carrozzeria. Non è tutto, però: le ruote sono di dimensioni maggiori, e la sospensione anteriore multi-link ha nocche di sterzo più grandi per una maggiore durata.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ford Kuga Hybrid: prezzi per un’offerta unica

Renault Mégane elettrica: quali sono le differenze tecniche con la Zoe?

Leggi anche
Contents.media