Nuova Dacia Duster: quale versione scegliere nel 2022?

Ecco i nostri consigli per scegliere la versione giusta.

Quando ha rinnovato la sua Dacia Duster nel 2017, l’azienda ha raggiunto anche i clienti che sono stati messi fuori dalla prima generazione. Nonostante ciò, non ha dimenticato la sua semplicità, versatilità e l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Non è sorprendente che la Duster ‘2’ sia ora il SUV più venduto in Europa e che il produttore rumeno non l’abbia cambiato troppo durante il restyling di quest’anno.

Almeno in superficie, perché sul lato meccanico Dacia ha fatto un sacco di pulizia. Ecco i nostri consigli per scegliere la versione giusta.

Quale motore scegliere per la Dacia Duster restyling?

Il motore ECO-G 100 4×2

Questa è senza dubbio la versione che rappresenta il maggior numero di vendite della Duster. A parte il suo prezzo attraente, questo piccolo motore a 3 cilindri è utile se si vive in un ambiente urbano.

È qui che è il più efficiente in termini di carburante, con 7,4 l/100 km misurati da noi. Il 1.0 turbo è ora utilizzabile in autostrada dall’arrivo del cambio a 6 velocità (2021), ma manca di potenza quando l’auto è carica. Quando funziona a gas, l’ECO-G permette di fare un buon risparmio alla pompa. La ciliegina sulla torta è che riempiendo il serbatoio di benzina da 50 litri, e quello di GPL da 49,8 litri, l’autonomia cumulativa supera i 1.000 km!

Consumo di carburante misurato del Duster ECO-G 100 4×2

  • Città: 7,4 l/100 km
  • Strada: 8 l/100 km
  • Autostrada: 9,1 l/100 km
  • Consumo medio: 8 l/100 km

Il motore TCe 130 4×2: il motore che raccomandiamo

Ammettiamolo, il TCe 130 è il motore che meglio si adatta alla Duster. Liscio, silenzioso, potente e con coppia, il motore a 4 cilindri è uno dei migliori motori a benzina di piccole dimensioni oggi. Inoltre non consuma molto carburante, con una media di 7,8 l/100 km verificata da noi.

Tuttavia, non è più disponibile con la trazione integrale. Il TCe 130 non è compatibile con il GPL.

Cifre di consumo per la Dacia Duster TCe 130 4×2

  • Città: 7,6 l/100 km
  • Strada: 7,5 l/100 km
  • Autostrada: 8,7 litri/100 km
  • Consumo medio: 7,8 l/100 km

Il motore TCe 150 EDC

Non c’è motivo di scegliere questo motore a prima vista, perché è solo una versione potenziata del TCe 130. Non è molto più potente e non è molto interessante. Tuttavia, da quest’anno, il TCe 150 è l’unico motore ad essere dotato del cambio automatico EDC sul Duster. Se siete allergici alla frizione, questo è il motore che fa per voi.

dacia duster assetti

Il motore 1.5 dCi 115

Ora c’è solo un motore diesel nel catalogo della Duster, la versione 1.5 dCi 115 CV. Ben educato – tranne che al minimo – e sufficientemente torpido per guidare tranquillamente nel quotidiano, si dimostra anche un vero cammello: 5 l/100 km in città, difficile fare di meglio per un SUV.

Il dCi 115 può essere dotato di una vera trazione integrale. D’altra parte, in 4×4, la gamma del cambio non è più la stessa, con la 1a marcia che viene veramente utilizzata per trainare carichi pesanti. Il dCi 115 4×4 è 110 kg più pesante e anche più ‘assetato’: una media di 6,3 litri/100 km.

Cifre di consumo per la Dacia Duster dCi 115 4×2

  • Città: 5 litri/100 km
  • Strada: 5,5 litri/100 km
  • Autostrada: 6,6 l/100 km
  • Consumo medio: 5,5 l/100 km

Cifre di consumo per il Duster dCi 115 4×4

  • Città: 5,8 l/100 km
  • Strada: 6,4 l/100 km
  • Autostrada: 7,3 litri/100 km
  • Consumo medio: 6,3 l/100 km

Quale livello di allestimento dovresti scegliere per la Dacia Duster restyling?

Assetto Essential: da €14.490

Offre già la radio e il Bluetooth, che sono molto utili nella vita di tutti i giorni, ma è un nome azzeccato e non offre alcuno schermo multimediale o aria condizionata. La scelta dei colori è limitata, così come la scelta dei motori, con solo l’ECO-G 100 e il dCi 115 (4×2 o 4×4) disponibili.

Assetto comfort: da 16.850 euro

Il centro della gamma è sufficiente per vestire la Duster con stile. Nell’abitacolo, il Media Display, il suo touchscreen da 8 pollici che replica il tuo smartphone e l’aria condizionata sono inclusi. Il cruise control – c’è solo un limitatore di velocità sull’assetto Essential – e i sensori di retromarcia e le luci automatiche sono utili anche nella vita quotidiana. Questo assetto è compatibile con tutti i motori.

Dacia Duster assetto Prestige: da 18.100 euro

L’interesse di questa finitura sta nei dettagli. A prima vista, l’attrezzatura è la stessa del Comfort. Tuttavia, potreste essere interessati alla migliore qualità della radio, al controllo automatico del clima, alla console centrale con bracciolo e a una porta USB extra. Questo modello top di gamma mantiene anche il privilegio di ruote da 17 pollici e dettagli estetici apprezzabili all’esterno.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Capire i combustibili sintetici in sei domande

Marcello Gandini non condivide la nuova Lamborghini Countach

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media