Patente scaduta: come comportarsi e cosa fare?

Se la tua patente è scaduta e non sai cosa fare, quest'articolo è fatto apposta per te!

Le patenti di guida sono rilasciate in seguito al superamento dell’esame di teoria e pratica di un apposito corso necessario per conseguirle. Ciò che è importante sempre ricordare, è che la patente, come ogni altro documento, è soggetto a una scadenza, ha una validità temporale limitata, che varia in base alla fascia d’età del conducente.

In questo articolo ci occuperemo di vedere le varie tipologie di scadenza della patente e cosa fare se la patente è scaduta oppure è in procinto di scadere.

Patente scaduta: cosa fare?

In caso di patente scaduta o in scadenza, è necessario adoperarsi immediatamente per eseguire un rinnovo.

Tale rinnovo consiste nell’effettuare una visita medica, effettuata da un medico autorizzato, che accerterà e confermerà la vostra idoneità alla guida in caso di esito positivo.

Per richiedere il rinnovo della patente è necessario recarsi in un’autoscuola, che si occuperà di sbrigare tutte le relative pratiche e inoltre ci permetterà di effettuare nella sede stessa, la visita medica necessaria. In alternativa è possibile richiedere il rinnovo rivolgendosi a una Commissione Medica Locale.

Durata della patente

Come accenato, le patenti sono valide per un determinato arco temporale, che varia in funzione dell’età del conducente, vediamo in che modo e quali sono le durate per quanto riguarda le patenti AM-A1-A2-A-B1-B-BE:

  • Validità di 10 anni per le patenti di queste categorie, rilasciate o confermate a chi non ha superato i 50 anni d’età.
  • Validità di 5 anni per le patenti di queste categorie, rilasciate o confermate a chi ha superato i 50 anni d’età; la stessa validità temporale è applicata a chi possiede patenti speciali di queste categorie, rilasciate o confermate a disabili, mutilati e minorati fisici che non abbiano superato i 70 anni d’età.
  • Validità di 3 anni per le patenti di queste categorie (incluse le speciali), rilasciate o confermate a chi ha superato i 70 anni d’età.
  • Validità di 2 anni per le patenti di queste categorie (speciali incluse), rilasciate a chi ha superato 80 anni d’età.

Sanzioni previste in caso di circolazione con patente scaduta

La guida con patente scaduta è fortemente punita dal codice della strada, che all’articolo 126, spiega che in questo caso è prevista una sanzione che oscilla in termini economici da €158 a €638 e inoltre si può disporre anche l’immediato ritiro della patente.

Potrebbe interessarvi la lettura di questi articoli:

Proiettori anabbaglianti: l’errato orientamento può essere pericoloso?

Minicar: le migliori sul mercato

Scritto da Denise Ragusa
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Suzuki GSX-R 1000, la supersportiva per tutti i giorni

Easy Park e Carplay: come sincronizzare i servizi e usarli dall’auto

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media