I segnali utili per la guida

I segnali utili per la guida, comprendono tutti quei cartelli di supporto al cittadino durante la guida, in quanto forniscono informazioni generali su norme da rispettare o eventuali strutture stradali che il guidatore potrebbe incontrare lungo il suo percorso.
La segnaletica utile per la guida presenta di legge una forma quadrata e è posta sul ciglio della strada, non ha un unico colore di riferimento, ma diversi a seconda di quello che rappresenta nella sua prescrizione.

I più comuni segnali funzionali per la guida sono:

  • Segnale di “SOS”: permette chiamate di soccorso per l’assistenza stradale o emergenze di altro tipo;
  • Attraversamento pedonale: preavvisa di una attraversamento pedonale non regolato dai semafori;
  • Attraversamento ciclabile: è posto in corrispondenza dell’attraversamento, segnalato con apposite strisce e avvisa gli autisti della possibilità della presenza di bici in fase di manovra;
  • Scuolabus: segnala la fermata dell’autobus di uno scuolabus, invita per tanto a usare prudenza;
  • Strada senza uscita: grazie a questo cartello possiamo evitare d’incorrere in una strada chiusa;
  • Preavviso di strada senza uscita;
  • Velocità consigliata e fine: indica la velocità che si consiglia di non superare in condizioni ottimali di traffico, se barrato con una striscia rossa mette termine alla sua validità;
  • Strada riservata ai veicoli a motore: si riferisce a una carreggiata adibita solo ai veicoli a motore e quindi non transitabile per tutti quei mezzi sprovvisti di quest’ultimo.

    Anche questo segnale se barrato indica la fine della prescrizione;

  • Galleria: la figura nel pannello ci suggerisce non solo la presenza di una galleria, ma ricorda anche i comportamenti da adottare al suo interno. Questo segnale è di colore blu nelle strade extraurbane
  • Ponte: questo cartello si trova alla presenza di viadotti, ponti e cavalcavia autostradali, possiamo trovarlo di colore blu sulle strade extraurbane e anche corredato con altri panelli integrativi al di sotto;
  • Inversione di marcia: di norma situato su strade a carreggiata separata indica l’avvicinarsi di un cavalcavia o sottopassaggio che consente ai viaggiatori l’inversione di marcia.
    Advertisements

    Anche questa prescrizione può essere a fondo blu o verde a seconda delle strade a cui si riferisce;

  • Svolta a sinistra indiretta: specifica agli utenti il percorso da svolgere per prendere la strada di sinistra, in quanto nell’incrocio che rappresenta non è possibile girare in modo diretto;
  • Piazzola di sosta: Denota a breve distanza una piazzola di sosta ove è consentita la fermata o la sosta;
  • Area pedonale e sua fine: Individua l’area pedonale, se barrato di rosso ne prescrive la fine, inoltre nei pannelli integrativi sottostanti alle volte può indicare precisazioni o limitazioni del cartello stesso;
  • Zona a traffico limitato e sua fine: segnala una zona di traffico per gli autisti dove vige la limitazione per alcune categorie di veicoli.

    Questo segnale se barrato di rosso precisa il termine della sua validità e nei suoi pannelli aggiuntivi sono indicate limitazioni ed eccezioni del cartello.

Questo elenco rappresenta tutti i segnali utili al cittadino per guidare e non solo, queste prescrizioni suggeriscono i comportamenti e le norme da tenere alla loro presenza per evitare d’incorrere in multe o infrazioni di diversa natura.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come verificare lo stato di una batteria auto

Le auto d’epoca nei film

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.