Spazzole del tergicristallo: costi e sostituzione

Le spazzole del tergicristallo devono essere sostituite quando c'è segno di usura: ecco quando e come farlo.

Ai fini della sicurezza alla guida le spazzole tergicristallo hanno la stessa importanza di tutte le altre componenti della nostra auto. Bisogna partire da questo presupposto se si vogliono capire le modalità di sostituzione delle spazzole. In questa sede ci soffermiamo sui costi delle stesse, sul quando e come vanno sostituite.

E su quali sono i segni ai quali bisogna prestare attenzione per comprendere il loro stato di salute

Le spazzole del tergicristallo

Le spazzole tergicristallo sono fatte di gomma. Quindi si deteriorano naturalmente dopo diversi mesi di utilizzo, durante i quali hanno rimosso neve, pioggia e polvere dal parabrezza. Quando compaiono segni di deterioramento è necessario portarle dal meccanico per farle sostituire. Per quasi tutte le macchine in circolazione il processo di montaggio è praticamente identico.

La procedura, sia che si tratti di un fai da te, o di un lavoro fatto da un meccanico, è la medesima. Ma prima che avvenga bisogna prestare attenzione a determinati aspetti che si rivelano fondamentali nell’economia della sostituzione.

Prima di tutto è necessario capire qual è la parte da cambiare. I tergicristalli sono composti da tre elementi di base:

  • il braccio inferiore che si estende dalla base del parabrezza
  • la spazzola in metallo o plastica connessa al braccio
  • la striscia di gomma vera e propria che provvede alla pulizia del parabrezza.
    Advertisements

Quando devi cambiare le spazzole, in realtà sostituisci solo la striscia in gomma che si è deteriorata con l’acqua e le intemperie

Dopo di che è necessario misurare la lunghezza della spazzola di gomma che si deve acquistare. Per trovare la misura giusta basta rilevare la lunghezza di quella vecchia utilizzando un metro a nastro o un righello. Annotato il valore esatto non resta che andare al negozio di autoricambi con questo dato e procedere all’acquisto del pezzo che ci serve.

Sostituzione fai da te

Sostituire le spazzole del tergicristalli dell’auto è un operazione relativamente semplice ma che deve essere eseguita in maniera corretta da un punto di vista tecnico. Vediamo come.

Partiamo dalle spazzole presenti sul tergicristallo anteriore. Il tergicristallo è fissato ad incastro all’interno di una stina d’acciaio. Per toglierlo bisogna piegare orizzontalmente il tergicristallo che poggia sulla stina e abbassarlo. A questo punto lo andiamo a sostituire con un tergicristalli nuovo, dotato di spazzole nuove.

Ovviamente quest’ultimo dovrà essere compatibile con il modello richiesto dalla nostra auto. L’operazione è molto semplice, è necessario fare l’operazione inversa rispetto a quella sopra descritta.

Per cambiare la spazzola posteriore invece sarà necessario svitare il tappino al quale è fissato l’intero tergicristallo, solitamente la vite è di misura 10. Svitata la vite la spazzola potrà essere tirata via con tutta la struttura alla quale è collegata. A questo punto si deve prendere una spazzola nuova, compatibile con la marca e il modello della nostra auto, e fissarla alla vite alla giusta altezza.

Ruotando la spazzola alla vite che funge da fulcro è possibile posizionarla alla giusta altezza. L’ultimo passaggio consiste nel fissare la spazzola posteriore con una vite aggiuntiva. A questo punto l’operazione è finita,

Quanto costano le spazzole

È abitudine di tanti automobilisti sottovalutare l’importanza delle spazzole del tergicristallo, molto spesso si dimenticano di controllarne il giusto funzionamento, di pulirle e di sostituirle periodicamente. Il costo dei tergicristalli dipende principalmente dalla marca: il prezzo si aggira intorno dai 20-50€ la coppia.

Consigliamo di evitare di spendere un costo inferiore a quello indicato, in ragion del fatto che un tergicristallo di qualità dura almeno un anno se non di più. Un altro fattore da considerare nei costi è il montaggio: la corretta sostituzione infatti ha anch’essa un impatto positivo sulla durata di un tergicristallo. Importante quindi rivolgersi ad un professionista dell’auto o farsi guidare da una persona esperta: a fronte di un costo maggiore si avrà sicuramente una maggiore resistenza all’usura.

Ogni quanto sostituire

I motorini che azionano le spazzole tergicristallo difficilmente si rompono. Il problema risiede invece nelle lame o gommini, che col tempo, oltre a sporcarsi, si usurano e si irrigidiscono a causa di alterazioni della gomma di cui sono composti. In termini di sicurezza bisognerebbe prendere l’abitudine di controllarli periodicamente, come si fa con tutte le altre componenti dell’auto che, sbagliando, riteniamo più importanti. Una buona visibilità in condizioni critiche potrebbe fare la differenza, ed evitarvi incidenti anche gravi.

Un tergicristallo può considerarsi sano quando:

  • il gommino ha una superficie di appoggio liscia ed uniforme
  • durante la pulizia la spazzola non lascia righe sul parabrezza
  • non emette fastidiosi rumori durante il funzionamento (non “gracchia” per intenderci).

Considerando questi tre aspetti, qualora ci si dovesse accorgere che c’è qualcosa che non va, come prima cosa bisogna pulire la lama in gomma con un panno imbevuto di liquido per lavare i vetri. A volte basta questo, perché durante la guida tanti piccoli corpuscoli potrebbero insinuarsi fra quest’ultima ed il parabrezza, causando malfunzionamenti. Se il problema persiste il problema va individuato nell’usura delle spazzole, che è diventata troppo rigida e non asseconda più la curvatura del parabrezza. In questo caso sarà necessario sostituire le spazzole tergicristallo.

Malfunzionamento dei tergicristalli

Il malfunzionamento dei tergicristalli può dipendere da due tipi di guasto:

  • guasto elettrico
  • usura dei gommini.

Nel primo caso è necessario far controllare il motorino che controlla il movimento dei tergicristalli da un elettrauto, nel secondo è opportuno procedere alla sua sostituzione degli stessi.

Non abbiamo un chilometraggio stabilito o un intervallo di tempo che possa aiutarci a capire le tempistiche della sostituzione, purtroppo. Il momento esatto lo si può però capire facendo attenzione a determinati segnali. Vediamo quali.

Prima di tutto facciamo attenzione alle parti in gomma alla ricerca di eventuali crepe. Con il passare del tempo le vecchie spazzole diventano dure e screpolate, soprattutto nelle regioni con un clima caldo e secco. E’ giunto il momento di cambiarle se ci accorgiamo che anche quelle della nostra vettura hanno perso consistenza e aderenza gommosa

Altro aspetto importante al quale fare molta attenzione è osservare il comportamento dei nostri tergicristalli quando piove. Quando notiamo delle strisce d’acqua sul parabrezza lasciati dal tergicristalli, attraverso i quali è difficile vedere tanto quanto attraverso le gocce di pioggia, allora è molto probabile che le spazzole abbiano perso aderenza.

Su amazon sono disponibili numerose spazzole per il tergicristallo. Vi proponiamo di seguito una selezione dei 3 prodotti più venduti sul noto e-commerce

Scritto da Gaetano Lagattolla
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Incendio auto: cosa fare se il veicolo prende fuoco

PRA : tutto sul pubblico registro automobilistico

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media