Benelli 752 S, il primo passo verso il mondo “naked”

La Benelli 752 S rappresenta il primo modello della casa italo-cinese in una fascia di mercato popolata da molte concorrenti nipponiche

La Benelli 752 S è la prima moto del marchio storicamente italiano – ora di proprietà cinese – che va a inserirsi in un segmento molto in voga, quello delle naked entry-level depotenziabili per i possessori di patente A2.

Caratteristiche della Benelli 752 S

Il cuore della Benelli 752 S è il motore bicilindrico parallelo – ormai lo schema più diffuso del segmento – da 754 cc che eroga 76 cavalli a 8500 giri/min. ed ha una coppia di 67 nm a 6500 giri/min. Potenza e coppia sono in linea con i dati delle concorrenti mentre c’è un dato che potrebbe penalizzarla sul piano della guidabilità: il peso è infatti di 213 kg a secco, molto maggiore rispetto per esempio alla Yamaha MT-07 (182 kg in ordine di marcia), mentre le si avvicina la Suzuki SV 650 che si ferma comunque a 197 kg.

Passando alla parte ciclistica troviamo un telaio a traliccio in tubi con piastre di acciaio accompagnato da una forcella a steli rovesciati – le concorrenti montano quasi tutte forcelle tradizionali – da 50 mm all’anteriore e un monoammortizzatore regolabile nel precarico al posteriore. L’impianto frenante è costituito da una coppia di dischi da 320 mm all’anteriore e un disco singolo da 260 mm al posteriore mentre le misure degli pneumatici sono 120/70 all’anteriore e 180/55 al posteriore entrambe su cerchi da 17 pollici.

Prezzi e disponibilità

La Benelli 752 S è acquistabile nei concessionari ad un prezzo di 6990 euro franco concessionario, un costo che la mette contro rivali blasonate come le già citate Yamaha MT-07 e Suzuki SV 650 ma anche la Kawasaki Z 650. La 752 S è disponibile anche in versione 35 kw per la patente A2. L’attuale versione rispetta la normativa Euro 4 quindi è lecito aspettarsi il passaggio all’Euro 5 nel corso del 2021.

Scritto da Stefano Ferrari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Red Bull Racing 2021: auto, piloti e logo della squadra in F1

Limiti di velocità per neopatentati: quali sono?

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media