Notizie.it logo

Caratteristiche tecniche Toyota GT86 2015

Caratteristiche tecniche Toyota GT86 2015

Tutti si aspettano che la GT86 sia una vettura importante nella fascia delle sportive.

Gli esperti concordano che è divertente da guidare, che ha un costo modesto, e si comporta anche come una vettura estremamente pratica.

C’è chi suggerisce che il costo sia troppo elevato per quello che offre, ma tutti sono d’accordo sul fatto che sia ben assortita.

Essendo una vettura orientata verso la sportività, non impressiona il fatto che la plancia è totalmente incentrata sul pilota: tutte le strumentazioni sono rivolte verso il conducente, così come lo schermo centrale. La qualità dei materiali sembra buona e di impatto, anche se comparata alle concorrenti si poteva fare di meglio. E’ una vettura molto pratica anche per lo spazio dedicato agli occupanti più alti. Solo dietro c’è poco spazio, i bambini si troverebbero discretamente a loro agio. Una nota dolente riguarda la plancia, su cui purtroppo spicca una triste texture di finta fibra di carbonio.

Durante la progettazione gli ingegneri si sono focalizzati sul feeling di guida: la GT86 doveva essere una vettura ottima e divertente da guidare.

Il controllo del corpo vettura è eccellente, i controlli impartiti dal pilota sono accurati e riscontrano un ottimo feedback attraverso il volante. A velocità moderate invece la vettura risulta un po’ rigida. La visibilità comunque è decente, sebbene il posto di guida sia ribassato.

Ci sono dei problemi solo alle velocità più elevate, quando il rumore del vento e della strada diventano evidenti: è chiaro che non si è spinto sull’insonorizzazione. Inoltre manca coppia a bassi giri, il che rende le manovre di sorpasso un po’ complicate.

C’è solo un motore, di derivazione Subaru: un 2.0 quattro cilindri boxer da 200 cavalli con sistema di iniezione Toyota. E’ di buona fattura, e lo si nota bene soprattutto in accelerazione; c’è molta spinta sopra i 4000 giri. Sono disponibili due trasmissioni: una manuale e l’altra automatica, entrambe con 6 rapporti.

Avendo in mente che questa auto è progettata per essere portata agli estremi, Toyota non ha trascurato le dotazioni di sicurezza: ABS, controllo della trazione e della stabilità, airbag anteriori e a tendina. Ce n’è uno anche per il ginocchio del pilota. Il controllo della trazione si può anche spegnere, dando la possibilità di testare per davvero le proprie capacità di guida. Cosa interessante: ci sono anche gli attacchi isofix per i bambini.

Per chi è un fan della meccanica della GT86, ma non è entusiasta del design, c’è la Subaru BRZ, che, sotto sotto, ne è identica, infatti i tecnici di Toyota e Subaru hanno condiviso il progetto. C’è solo una piccola differenza, che si nota nel feeling di guida. Mentre la BRZ è più precisa nello sterzo, la GT86 è più vivace nell’entrata in curva.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.