Chevrolet Corvette: in arrivo una versione ibrida della vettura sportiva

La prima Chevrolet Corvette elettrificata della storia è già su strada. È stata avvistata per la prima volta al Nürburgring.

La Chevrolet Corvette avrà ben presto una versione ibrida. Sebbene abbia sempre avuto la reputazione di essere relativamente conveniente rispetto alle sue dirette concorrenti, il conto per l’ultima generazione è ora di poco superiore ai 130.000 euro minimo a causa del supermalus di 40.000 euro di CO2.

E non dimentichiamo che l’anno prossimo aumenterà a 50.000 euro. In altre parole, potreste spendere ben 150.000 euro per acquistare la C8.

Quindi, Chevrolet diversificherà presto la gamma della sua auto sportiva con una versione 100% elettrica, ma anche una variante ibrida che i fotografi spia hanno catturato per la prima volta su strada, almeno sul famoso circuito del Nürburgring.

Chevrolet Corvette, ibrida o ibrida plug-in?

A dire il vero, i fotografi spia hanno catturato tre Corvette per la prima volta all’inizio di questa settimana. Ma non avendo visto su nessuno di essi gli adesivi gialli, sinonimo di elettrificazione per i veicoli in fase di sviluppo, non erano sicuri che fossero ibridi. Ma, avvistata una seconda volta proprio qualche giorno fa, questa volta non c’erano dubbi sulla presenza del segno distintivo su uno dei modelli.

E dato che questa insolita C8 ha un sistema di scarico, non può essere la versione a emissioni zero, prevista più avanti. La Corvette Hybrid è attesa per l’inizio del prossimo anno negli Stati Uniti, quindi noi europei dovremmo poterla ammirare subito dopo.

Chevrolet Corvette ibrida dettagli

Non si sa ancora se la prima Corvette elettrica in assoluto sarà un’ibrida senza fili o plug-in. Potrebbero esserci due varianti ibride: una con circa 600 CV (associata a un V8 ancora più grande delle altre Corvette da 6,2), l’altra con ben 1.000 CV (ma con il V8 5,5 più “piccolo”). Quest’ultimo poteva trasmettere la potenza a tutte e quattro le ruote. Dopotutto, è prevista una Corvette 4×4.

Ma si tratta solo di speculazioni, quindi è meglio prendere queste informazioni con le pinze.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media