Classifica 5 cose da non fare sostituzione batteria auto

Il lavoro è tipico dell’elettrauto, ma a volte capita che qualcuno amante dei fai da te possa trovarsi alle prese con la sostituzione della batteria della propria automobile, vista anche la semplice reperibilità del prodotto sul mercato. L’importante è cercare una batteria che sia idonea al proprio veicolo.

Attenzione a 5 cose da non fare assolutamente:

  1. Maneggiare senza cura – Le batterie contengono al loro interno l’elettrolito: un liquido a base di acido solforico altamente corrosivo. Entrare in contatto con questo liquido è molto pericoloso
  2. Non aprire la batteria – se si tratta di una batteria sigillata o che non necessita di manutenzione
  3. Non ricaricare una batteria visibilmente danneggiata
  4. Non collegare i due poli tra di loro
  5. Evitare che il polo positivo entri in contatto con una massa, che può essere la carrozzeria, o tutti gli oggetti con capacità conduttrici che sono a contatto con la carrozzeria stessa

Rispettando questi accorgimenti e usando molta attenzione, è possibile iniziare il lavoro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Primi classificati ultimi 10 anni Gran premio Italia Formula 1

Incentivi auto Fiat panda 4×4 settembre 2015

Leggi anche
Leggi anche
  • Monopattini elettriciMonopattini elettrici: i 10 migliori omologati

    Monopattini elettrici, ecco i 10 migliori dotati di omologazione per poter circolare sul territorio italiano senza incorrere in multe.

  • Hoverboard i 10 più convenientiHoverboard: i 10 più convenienti

    Hoverboard: i 10 più convenienti sul mercato per muoversi in elettrico con le due ruote perfette per la città, e in alcuni casi, anche per il fuoristrada.

  • Segway i migliori 10Segway: i 10 migliori

    Segway: i 10 migliori per la città, il fuoristrada e per le lunghe percorrenze non solo casa – lavoro. Un mezzo elettrico formidabile come autonomia.

  • Monoruota elettricoMonoruota elettrico: le 10 offerte migliori

    Monoruota elettrico: 10 offerte migliori dal settore Tech in attesa del bonus 500 euro per tutti i velocipedi, anche a motore, per la città.

Contents.media