Classifica 5 peggiori autostrade italiane

Volendo non appare difficile stilare la classifica delle 5 peggiori autostrade italiane, perchè ci sarebbe l’imbarazzo della scelta sui parametri da considerare per svolgere la valutazione: condizioni di traffico, cura e manutenzione delle infrastrutture, presenza di aree di servizio, costi di pedaggio, interruzioni di corsia…

Qui ci limitiamo ad una disamina generale che considera un po’ tutto e soprattutto sui 12 mesi dell’anno.

Al primo posto inseriamo l’autostrada della Sicilia, la A19 che congiunge Palermo a Catania, da tempo interrotta e da tempo soggetta a chiusura di alcuni tratti per problemi al manto stradale dovuti a viadotti pericolanti e ad alcune banchine stradali cedevoli (cioè quello che in pratica sarebbe la parte esterna della carreggiata).

Molti disagi per la circolazione locale. Inoltre in alcuni tratti tale autostrada è a una corsia proprio a causa di restringimenti.

Al secondo posto tra le autostrade peggiori d’Italia possiamo classificare la A3 Salerno-Reggio Calabria, non certo per “sentito dire”, ma per i disagi che gli automobilisti sono costretti quotidianamente a sopportare, grazie a continui lavori in corso, interruzioni di corsia, traffico che quindi si accumula e che rallenta il flusso, disagi che nei mesi invernali (in caso di pioggia e neve, come capitato di recente), comportano soste interminabili che una organizzazione, spesso improvvisata, non riesce ad agevolare.

Advertisements

Terzo gradino del podio per la A12 ligure Genova-Livorno, che appare stretta, angusta in alcuni tratti, con molte gallerie spesso poco illuminate e poco curate. Alcune aree di servizio sono posizionate in zone molto pericolose (ad esempio Area Sant’Ilario nel tratto appena dopo Genova in direzione Livorno), così come alcuni svincoli che conducono alle uscite. In tale autostrada in molti tratti manca la corsia di emergenza, soprattutto su viadotti e tunnel.

Quarta è l’altra autostrada ligure, la A10 Genova-Ventimiglia, la quale condivide con la precedente alcuni disagi: gallerie poco illuminate e tendenzialmente vecchie, svincoli di uscita stretti e aree di servizio non sempre impeccabili.

Quinto posto per la A14 che congiunge Bologna a Bari, che per un tratto così lungo, si presenta solo a doppia corsia e in caso di incidenti o problemi alla viabilità, rischia di paralizzarsi per il traffico.

Inoltre è l’autostrada che d’estate accoglie i molti turisti in vacanza sul Mare Adriatico ma che spesso non è in grado di assorbirne il flusso, proprio perchè non vi è la terza corsia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Noleggio auto Audi Hertz, costo

10 cose da sapere prima di acquistare auto usata

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.