Codice della strada: le nuove regole in vigore dal 10 novembre 2021

A partire dal 10 novembre 2021 entrano in vigore le nuove regole del codice della strada: scopriamone di più

10 novembre 2021, una data importante per tutte le persone che guidano veicoli o che si apprestano a conseguire le patenti di guida, è da questa giornata che entrano in vigore le nuove norme del codice della strada.

In quest’articolo ci occuperemo di fornirvi tutte le delucidazioni in merito alle nuove regole introdotte all’interno del codice della strada, ecco cosa cambia.

Codice della strada, le nuove regole sui parcheggi

Numerose le novità nell’ambito dei parcheggi tra le nuove normative introdotte nel codice della strada, nello specifico spiccano regole che riguardano i parcheggi per i disabili e i parcheggi rosa.

Le nuove regole sui parcheggi per disabili

Si inaspriscono le sanzioni per chi occupa abusivamente i parcheggi riservati alle persone disabili, nello specifico la sanzione pecuniaria con il nuovo codice della strada slitta dai 168 euro originari ai nuovi 672 euro, ma non solo, aumenta anche il numero di punti della patente che vengono decurtati per quest’infrazione, in particolare si passa dai 2 di prima ai 6 di adesso.

A partire da gennaio 2022, secondo quanto previsto da un’altra norma contenuta all’interno del nuovo codice della strada, i disabili potranno sostare gratuitamente sulle strisce blu, ogni qual volta gli spazi loro riservati risultino essere occupati.

Le nuove regole sui parcheggi rosa

I parcheggi rosa, fino ad ora disponibili solo in alcuni centri commerciali e riservati alla sosta delle vetture delle donne in gravidanza oppure a quelle dei genitori con figli di meno di due anni, diventeranno grazie al nuovo codice della strada una realtà decisamente più ampia, anche le città in sostanza si doteranno di questa tipologia di parcheggi.

Codice della strada, le nuove regole su monopattini e distrazione alla guida

Anche gli amanti della circolazione su strada con i monopattini come mezzi dovranno adesso adattarsi ad alcune regole che sono state introdotte all’interno del codice della strada; nello specifico diventano obbligatorio l’uso delle frecce e delle luci posteriori di stop, viene inoltre imposto il rispetto di un limite massimo di velocità pari a 20 km/h.

All’interno del nuovo codice della strada è stata aggiunta anche una specifica descrizione di tutti i dispositivi che non è possibile utilizzare mentre si è alla guida, dunque oltre al tradizionale smartphone, tra i dispositivi cui viene vietato l’utilizzo alla guida figurano adesso anche tablet, computer e dispositivi analoghi.

Codice della strada, le nuove regole su foglio rosa e neopatentati

Nel nuovo codice della strada c’è spazio anche per alcune novità che riguardano l’ambito foglio rosa e i neopatentati. Nello specifico, viene raddoppiata la validità del foglio rosa, che passa così dai 6 mesi canonici ai 12 mesi; l’esame di guida in caso di bocciatura potrà essere ripetuto per un massimo di tre volte, per quanto riguarda il conseguimento della patente B.

Per i neopatentati la novità riguarda la possibilità di condurre auto da 55 a 95 cavalli con a fianco una persona di età non superiore ai 65 anni e che sia in possesso della patente B da almeno 10 anni.

Codice della strada, le nuove regole sui caschi per le moto e sulla pubblicità

Per gli amanti delle due ruote, all’interno del nuovo codice della strada vengono introdotte alcune norme riguardanti l’uso del casco, che resta obbligatorio a bordo del mezzo; nello specifico se il conducente di una moto verrà scoperto mentre trasporta un passeggero senza casco (qualunque sia la sua età) sarà multato immediatamente.

La novità più straordinaria introdotta all’interno del nuovo codice della strada riguarda probabilmente la pubblicità su strade e veicoli, nello specifico è adesso vietato apporre sulle strade o sui veicoli pubblicità con contenuti sessisti, violenti, disciminatori oppure lesivi di libertà individuali e diritti civili/politici. Nel caso in cui questa norma non venga rispettata, si procederà immediatamente con la revoca dell’autorizzazione e la rimozione del cartello.

Codice della strada, le nuove regole riguardo le strisce pedonali e gli incassi delle multe

Occhio al pedone! Le nuove regole contenute all’interno del nuovo codice della strada stabiliscono che il pedone ha sempre la precedenza sui veicoli in transito, qualora si trovi in prossimità degli attraversamenti pedonali; questo significa che un automobilista che sopraggiunge vicino le strisce pedonali deve dare la precedenza sia al pedone che sta attraversando, sia a quello che è in attesa di attraversare e attende sul marciapiede o sul ciglio della strada.

Novità anche per gli enti locali sono contenute all’interno del nuovo codice della strada, nello specifico, spetterà a loro pubblicare sul web entro il 30 giugno 2022 una relazione annuale su incassi e modalità di utilizzo dei proventi scaturiti dalle multe.

Leggi anche:

Scritto da Denise Ragusa
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le aziende minacciate dalla crisi dei semiconduttori

Le vittorie più belle di Valentino Rossi

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media