Come stipulare polizza RCA temporanea

Con le polizze temporanee o giornaliere è possibile ottenere una copertura assicurativa per la propria auto valida soltanto alcuni brevi periodi di tempo, come ad esempio i fine settimana o la stagione estiva (da 1 mese a 3 mesi).
Nel caso delle assicurazioni temporanee giornaliere o a tempo, si paga un premio base al momento della stipula (di norma più basso rispetto alla normale assicurazione rca annuale) che garantisce una copertura assicurativa parziale.

Per attivare la copertura totale il titolare dell’assicurazione auto temporanea avrà l’obbligo di avvertire la propria compagnia assicuratrice, comunicando per tempo il periodo nel quale intende avvalersi della copertura totale, che a quel punto diventa come una normale polizza rca. L’attivazione dell’assicurazione auto temporanea avrà un costo commisurato al periodo di tempo e all’utilizzo che il contraente intende fare dell’auto assicurata. Di norma il risarcimento dei danni provocati a terzi nell’utilizzo di un’auto nel periodo non coperto dall’assicurazione temporanea viene operato dalla compagnia assicuratrice, che conserva un diritto di rivalsa nei confronti del contraente (ad esempio il pagamento di una franchigia).

Come è facile intuire, la convenienza di una polizza auto temporanea è inversamente proporzionale alla frequenza con cui si utilizza la propria auto. Per una polizza temporanea chilometrica invece si paga una tariffa a chilometro percorso,vantaggiosa per chi utilizza per un limitato periodo di tempo l’auto per un tragitto breve.

Per stipulare la polizza è bene avere a portata di mano il libretto del veicolo da cui prendere i dati richiesti (potenza, cilindrata, cavalli fiscali), i dati anagrafici dell’utilizzatore e il codice fiscale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come sbiancare i fari dell’auto

Quanto costa sostituire batteria Citroen C3

Leggi anche
Leggi anche
  • Monopattini elettriciMonopattini elettrici: i 10 migliori omologati

    Monopattini elettrici, ecco i 10 migliori dotati di omologazione per poter circolare sul territorio italiano senza incorrere in multe.

  • Hoverboard i 10 più convenientiHoverboard: i 10 più convenienti

    Hoverboard: i 10 più convenienti sul mercato per muoversi in elettrico con le due ruote perfette per la città, e in alcuni casi, anche per il fuoristrada.

  • Segway i migliori 10Segway: i 10 migliori

    Segway: i 10 migliori per la città, il fuoristrada e per le lunghe percorrenze non solo casa – lavoro. Un mezzo elettrico formidabile come autonomia.

  • Monoruota elettricoMonoruota elettrico: le 10 offerte migliori

    Monoruota elettrico: 10 offerte migliori dal settore Tech in attesa del bonus 500 euro per tutti i velocipedi, anche a motore, per la città.

Contents.media