Cupra Urban Rebel Concept: caratteristiche e tipologia

Le caratteristiche e la tipologia del nuovo modello Cupra Urban Rebel Concept

La Cupra punta sull’elettrico e mostra al mondo il suo nuovo modello, la Urban Rebel Concept, veicolo destinato sul mercato soltanto nel 2025, totalmente elettrico e concepito per le attuali generazioni. L’obiettivo per l’azienda sarà produrre 500 mila veicoli ogni anno per soddisfare le esigenze del pubblico e consegnare una quattroruote agile e performante.

Si basa sulla piattaforma corta Meb del Gruppo Volkswagen e rappresenta un’evoluzione del brand verso un linguaggio stilistico più progressivo. Ecco tutte le informazioni finora in circolazione.

Le dimensioni nuovo modello Cupra Urban Rebel Concept

Le dimensioni del mezzo sono le seguenti: 408 mm lunghezza, 180 mm larghezza, 144 mm altezza, e dotata di una griglia frontale molto aggressiva, con un alettone come spoiler imponente, rendendo la macchina simile ad un mezzo visibile nei migliori videogiochi.

Il motore presenta una potenza media pari 335 cv con picchi massimo fino 435 cv, con la possibilità di accelerare da fermo sino 100 km/h in 3,2 secondi.

La sfida al futuro del nuovo modello Cupra Urban Rebel Concept

Dunque, la ditta guarda al futuro esponendosi ed affacciandosi usando le energie alternative rivolgendosi al domani come leader nel settore creando un autoveicolo di elevate prestazioni. Una scommessa per il gruppo ma sicuramente la casa centrerà il suo obiettivo e successivamente anche le altre ‘avversarie’ seguiranno il percorso.

La sfida infatti, rimane quelle delle nuove risorse e delle fonti rinnovabili, ed indubbiamente la Cupra presentando al salone di Monaco questo ‘esemplare’ mira fortemente alla conquista e all’espansione nella rete commerciale. Attualmente non esistono altre informazioni sul modello, pari cifre, telaio, freni, sospensioni ed altro, ma sicuramente avremo notizie nei prossimi giorni per conoscere tutti i dettagli. Quindi basterà attendere al massimo ancora qualche settimana per sapere tutto sul modello, ma per l’uscita purtroppo bisognerà aspettare di più, ancora qualche anno.

Scritto da Andrea Rizzatello
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuova Mercedes EQE: cosa c’è da sapere

Toyota riduce di nuovo la produzione per carenza di chip e parti

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media