F1 GP di Cina: Hamilton vince il 1000esimo GP della serie

Lewis Hamilton vince il 1000esimo GP della serie e il 75esimo della sua carriera. Dietro di lui Bottas, poi Vettel, Verstappen e Leclerc

Hamilton vince il 1000esimo Gran Premio della serie dominando dalla prima all’ultima curva. Secondo il suo compagno di squadra Valtteri Bottas che completa la terza doppietta Mercedes consecutiva, come non accadeva dal 1992 con la Williams. Solo terzo un Sebastian Vettel che non può definirsi contento dopo aver passato la gara a guardarsi più dietro che davanti.

Quarto Verstappen, autore di una gara solida, quinto Leclerc, sacrificato dalla scuderia. In Casa Ferrari ci sarà sicuramente da discutere dopo il GP di Cina.

Sintesi

Al via i piloti delle due scuderie in lotta per il mondiale si sono invertiti le posizioni. Hamilton ha infatti sopravanzato il poleman Bottas e Leclerc ha passato Vettel, ostacolato da Bottas. Fin dai primi giri è apparso evidente che le Mercedes avessero un passo migliore rispetto alle Ferrari e che oggi la vittoria sarebbe stata una lotta tra le Frecce d’Argento.

Così è infatti stato, con Hamilton che ha martellato dal primo all’ultimo giro per contenere Bottas. Dietro di loro la Ferrari le ha provate tutte per inserirsi nella lotta, ma la differenza di passo con le Mercedes oggi è apparsa evidente. La Mercedes ha infatti avuto un passo decisamente migliore con le gomme medie (più o meno mezzo secondo al giro) mentre ha avuto un passo equiparabile alla Ferrari con le gomme dure.

La questione Leclerc

Pochi giri prima della sosta Vettel, che era stato sopravanzato in partenza da Leclerc, ha chiesto al box la possibilità di sorpassare il pilota monegasco per provare a prendere Bottas, che in quel momento si trovava a circa 7 secondi. Il box ha accordato chiedendo a Leclerc di cedere la sua posizione in favore di Vettel. Il pilota tedesco non ha però mostrato un passo migliore rispetto a quello del suo compagno.

Inoltre il quattro volte campione del mondo ha avuto un trattamento privilegiato dai box, che gli hanno dato la priorità di sosta in difesa del tentativo di undercut di Verstappen. Undercut che è quindi riuscito su Leclerc. Infine il pilota monegasco non è stato certo avvantaggiato dai box in occasione della seconda sosta. Il suo pit-stop è stato infatti rimandato per provare a rallentare Bottas e far avvicinare Vettel, operazione peraltro fallita che non gli ha poi consentito di lottare con Verstappen per il quarto posto. Il Gran Premio della Cina non è stato un buon GP per lui e sicuramente ci sarà da discutere in Casa Ferrari dopo questo.

Il migliore

Alexander Albon: In una Formula 1 a due velocità non si parla quasi mai dei piloti che lottano per le posizioni di metà classifica. Questa volta però la grande prestazione di giornata la fa lui che, partito dai box in ultima posizione, conclude il Gran Premio della Cina a punti in decima posizione. Se lui e Kvyat dovessero continuare così e se Gasly non dovesse trovare prestazione attenzione perché cambi che ad oggi appaiono clamorosi non sarebbero poi così fantascientifici.

Il peggiore

Pierre Gasly: Il pilota francese chiude il GP di Cina sesto con il giro veloce. Eppure la sua prestazione non può considerarsi per nulla soddisfacente. Il suo compagno fa una gara solida, mettendosi davanti ad una delle due Ferrari, lui non ha il passo concludendo il Gran Premio della Cina a trenta secondi dal compagno (50′ al cronometro, ma ha effettuato una sosta a tre giri dalla fine per prendersi il giro veloce). Il tempo per trovare feeling e prestazione non è ancora molto.

Scritto da Paolo Serravalle

Scrivi un commento

1000

FE Roma: Evans vince l’ePrix d’Italia davanti a Lotterer

Prezzi cerchi in lega: le migliori offerte online

Leggi anche
  • logo-mercedes-f1Mercedes AMG Petronas F1 Team: la storia della squadra pluri-premiata

    Mercedes AMG Petronas F1 Team, ecco tutte le informazioni più importanti sul team campione del mondo in carica di F1.

  • Kevin Magnussen chi èKevin Magnussen: chi è il pilota Haas in Formula 1

    Kevin Magnussen, il pilota Haas di Formula 1 che ha dimostrato come il talento può battere le difficoltà economiche.

  • romain grosjeanRomain Grosjean: chi è il pilota dell’Haas

    Romain Grosjean è il pilota classe 1986 dell’Haas. Ha iniziato la sua carriera sui kart fino al raggiungimento della Formula1.

  • Lance Stroll chi èLance Stroll: chi è il pilota Racing Point

    Ottime possibilità di risultati nel 2020 con la nuova monoposto Racing Point per Lance Stroll. Scopriamo chi è il pilota nato da Ferrari Academy.

  • Loading...
  • pierre gasly chi èPierre Gasly: chi è il giovane pilota dell’AlphaTauri

    Pierre Gasly è un pilota francese classe 1996 dell’AlphaTauri. La sua passione inizia con i kart fino al raggiungimento del suo sogno in Formula 1.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.