Notizie.it logo

Ferrari 488 Challenge Evo 2020: una mina da pista

ferrari 488 challenge evo 2020

Ferrari 488 Challenge Evo 2020. La nuova arma del "Ferrari Challenge".

Ferrari 488 Challenge Evo 2020. Ferrari ha presentato in occasione delle Finali Mondiali che si sono tenute al Mugello questo fine settimana la Ferrari 488 Challenge Evo, vettura da corsa dedicata al monomarca Ferrari. Si chiama Evo poiché sono stati effettuati dei miglioramenti rispetto alla versione che ha preso parte all’ultimo campionato conclusosi domenica 27 ottobre con l’ultima gara al Mugello. Queste modifiche riguardano l’aerodinamica ed il piacere di guida che questa vettura da gara sa regalare.

Ferrari 488 Challenge Evo 2020

Le nuove migliorie hanno interessato innanzitutto l’aerodinamica. La 488 Challenge Evo possiede una scocca interamente rivista. L’efficienza è stata migliorata del 30% rispetto alla versione precedente. Risultato ottenuto grazie a nuove a nuove griglie radiatore maggiorate e al nuovo splitter con maggiore sbalzo. E’ stata anche rivista la parte laterale del paraurti, è stata infatti ridotta la sezione frontale.

prezzo e scheda tecnica ferrari 488 challenge evo 2020

Il posteriore è anch’esso migliorato aerodinamicamente grazie a 3 prese d’aria. Due sono poste all’interno dei passa-ruota per estrarne i flussi e la terza è presente sotto l’alettone posteriore al fine di aumentare il carico aerodinamico. Sono evidenti i richiami alla FXX-K. La nuova 488 Challenge Evo porta in dote anche la possibilità di modificare l’assetto senza mettere a terra la vettura. Tutto questo è nelle mani del pilota grazie a delle paratie di cui è possibile regolare l’apertura (low/high downforce) prima del via di ogni gara a seconda del tipo di tracciato e delle condizioni climatiche. La deportanza sull’asse anteriore è aumentata del 20% rispetto alla 488 Challenge attuale.

Scheda tecnica 488 Challenge EVO

Gli interventi riguardano anche i freni e le gomme. Essendo una vettura da corsa i pneumatici sono fondamentali per offrire il massimo grip in ogni situazione di gara. Ferrari si affida per questa nuova auto a dei Pirelli con misure da 275/675 19″ all’anteriore e 315/705 19″ al posteriore.

Il marchio milanese ha sviluppato specificatamente questi pneumatici su diversi circuiti negli ultimi 7 mesi per garantire un prodotto all’altezza del campionato. I circuiti di test sono stati: Vallelunga, Mugello, Le Castellet e Silverstone. L’aumento della durata è stato quantificato in un 15% in più rispetto alle mescole precedenti pur disponendo di prestazioni superiori.

ferrari 488 challenge evo

Il comparto freni vede un sostanziale miglioramento. La Ferrari 488 Challenge Evo monta un nuovo impianto frenante che promette di essere più costante alle sollecitazioni che la gara gli impone. I dischi anteriori hanno un nuovo profilo e quelli posteriori sono più spessi.

Interni e prezzo

L’ultima area di intervento sono gli interni. Questa nuova auto da corsa dispone di un nuovo volante che offre maggiore ergonomia ed è inoltre dotato di palette integrate. Queste offrono vantaggi in termini di visibilità e di controllo della macchina. E’ cambiata anche la modalità di gestione dell’elettronica in particolare l’ABS. La nuova strategia di funzionamento del dispositivo ABS è integrata nel “Manettino” e comprende tre diverse modalità di intervento: due per le condizioni di pista asciutta ed una adatta al bagnato.

interni ferrari challenge da corsa

E’ stata introdotta anche una nuova telecamera posteriore di derivazione 488 GTE. I piloti che dispongono dell’attuale versione della 488 Challenge non devono cambiarla. Tutte le modifiche della 488 Challenge Evo sono disponibili in kit per le vetture 2019. Il prezzo di partenza dovrebbe essere intorno ai 400.000 euro.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche