Jeep Recon e Wagoneer S: le future rivali di Defender e Range Rover

Non contenta di aver confermato il nome del suo piccolo SUV elettrico, l'Avenger, Jeep ha presentato due 4x4 tanto nuovi quanto 100% elettrici.

La nuova Jeep Recon e la Wagoneer S fanno parte dell’interessante futuro di Jeep. Affermando a gran voce che “Jeep vuole diventare il leader mondiale dei SUV e dei 4×4 elettrificati”, Christian Meunier sostiene il suo discorso con prove tangibili.

In primo luogo, con nuove immagini e un nome ufficiale (Avenger) per il piccolo SUV urbano elettrico che sarà commercializzato al Motor Show. Poi, con la rivelazione, durante la conferenza stampa autunnale, di altre due inaspettate Jeep 4×4.

Entrambe sono elettriche e si basano sulla nuova piattaforma STLA-L del gruppo franco-italiano-americano Stellantis, ma sono destinate a usi diametralmente opposti. Il Recon si rivolge agli appassionati di Jeep Wrangler, Toyota Land Cruiser e Land Rover Defender che vogliono passare alla propulsione 100% elettrica! Mentre la Jeep Wagoneer S tenta di rilanciare il posizionamento chic dei SUV che essa stessa aveva inaugurato all’inizio degli anni Sessanta.

La Jeep Recon, gemella elettrica della Wrangler

Se l’arrivo di una Jeep elettrica urbana – alias Jeep Avenger – è stato invocato per mesi, la conferma di un franchising 100% watt come la Jeep Recon promette di essere, non è stata conquistata in anticipo. Soprattutto a partire dal 2023. Sapendo che non sostituisce l’inossidabile Jeep Wrangler, rinnovata nel 2017, ma raddoppia l’offerta Jeep nella sua specialità, la 4 x 4 “pura e dura”.

Meunier afferma: “La nuovissima Jeep Recon, completamente elettrica, ha la capacità di attraversare il famosissimo Rubicon Trail […] e di arrivare alla fine del percorso con un’autonomia sufficiente per tornare in città a ricaricarsi.” In termini di autonomia, questo percorso di venti chilometri non dà indicazioni significative. D’altra parte, dimostra che questa Jeep Recon non dovrebbe deludere gli appassionati di traversate spettacolari. Jeep promette che questa trazione integrale elettrica “migliorerà le avventure in fuoristrada grazie al sistema di gestione della trazione Jeep Selec-Terrain, alla tecnologia e-locker, alla protezione del sottoscocca, ai ganci di traino e ai pneumatici specifici per il fuoristrada”.

Jeep Recon esterni

Per quanto riguarda l’autonomia della Recon, si prevede che superi i 600 km. Mentre i clienti americani potranno prenotare la loro Jeep Recon all’inizio del 2023, quando sarà presentata oltreoceano, le prime consegne non avverranno prima del 2024. In altre parole, questa Wrangler elettrica non arriverà negli Stati Uniti prima di due anni.

Jeep Wagoneer S, un veicolo elettrico contro la Range Rover

L’idea è quella di tornare al posizionamento top di gamma che questo antenato dei SUV premium ha inventato. Tuttavia, già nel 1963, la Jeep Wagoneer aveva gettato le basi di quello che è conosciuto come il SUV chic, ovvero un raffinato 4 x 4. Dall’altra parte dell’Atlantico, l’attuale Jeep Wagoneer compete con la Chevrolet Tahoe o la Ford Expedition, lunghe circa 5,45 m!

La Grand Wagoneer è stata allungata di 30 cm per essere dotata di equipaggiamenti high-tech. Tutto questo senza indossare il distintivo Jeep. E questa auto elettrica, per il momento chiamata Jeep Wagoneer S, le imiterà. Ma dovremo aspettare fino al 2023 per salire a bordo di questa “full electric” e vedere se riuscirà a tenere testa al SUV Mercedes EQS, alla BMW iX e alla futura “Embla” Volvo.

Già il suo design, immaginato dal team di Ralph Gilles – il capo del design di Stellantis a Detroit -, mostra che pensa di poter sfidare la Range Rover e la Range Sport.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media