Jeep Wrangler Rubicon 392: il nuovo off-road statunitense con motore V8

La concept car mostrata a luglio 2020 da Jeep si trasforma nella nuova Jeep Wrangler Rubicon 392 con motore V8, che verrà rilasciata nel corso del 2021.

La gamma Jeep Wrangler vede il ritorno del motore V8, montato dalla casa automobilistica statunitense per l’ultima volta sulla Jeep CJ nel 1981. Il rinnovato connubio tra il fuoristrada e il motore otto cilindri è stato annunciato dal marchio FCA e verrà incarnato dalla nuova Jeep Wrangler Rubicon 392, versione di serie della concept car presentata a luglio 2020 da Jeep.

La concept car aveva riscosso un enorme successo tra gli appassionati del genere: un simile entusiasmo, quindi, aveva portato Jeep ad accelerare la produzione del fuoristrada che sarà ufficialmente disponibile negli Stati Uniti d’Americaentro il primo trimestre del 2021. Al momento, però, ancora nessuna informazione è stata rilasciata circa il rilascio della Jeep Wrangler Rubicon 392 sul mercato automobilistico europeo e italiano.

Jeep Wrangler Rubicon 392, design esterno

La Jeep Wrangler Rubicon 392 condivide il medesimo design esterno della Jeep Wrangler, rimasto negli anni sostanzialmente immutato rispetto alle generazioni precedenti.

L’ultima serie, infatti, rende omaggio alle linee spigolose e aggressive dei primi modelli prodotti dalla casa automobilistica statunitense.

Il frontale dell’off-road si contraddistingue per la tradizionale griglia composta da sette listelli verticali, incastonata tra due gruppi ottici rotondi. I paraurti sporgenti e separati dalla calandra accentuano l’aspetto minaccioso e muscoloso del veicolo, rimarcando anche l’estetica delle fiancate laterali e mettendone in risalto il DNA da fuoristrada. L’imponenza della Jeep Wrangler Rubicon 392, inoltre, è conferita dal parabrezza verticale e dal tetto e dal posteriore estremamente squadrati.

Le principali differenze estetiche del design esterno tra la Jeep Wrangler e la Jeep Wrangler Rubicon 392 riguardano l’impiego di finiture in bronzo che contornano la parola “Rubicon”, collocata sul cofano dell’auto, la decalcomania FOX Shocks, i ganci di traino anteriori e posteriori e i badge Jeep e Trail Rated.

La calandra, poi, ricalca quella sviluppata per la Jeep Gladiator Mojave e, pertanto, risulta rialzata di ben 40 mm. Il cofano, infine, esibisce anche il badge “392”, situato in posizione laterale, che indica il numero di pollici cubici relativi alla cilindrata mai montata su una Wrangler.

LEGGI ANCHE: Mercedes G63 AMG: bellezza sportiva racchiusa in un fuoristrada

Design interno e tecnologia

Il design interno della Jeep Wrangler Rubicon 392 presenta un grintoso abitacolo rivestito in pelle e caratterizzato da rifiniture in bronzo. I sedili in pelle sono stati decorati con la scritta “Rubicon 392”, sempre realizzata in bronzo, mentre è stato introdotto, per la prima volta, il volante sportivo in pelle con paddle del cambio. Il quadro degli strumenti è stato completamente ridisegnato e rinnovato così come la plancia centrale che ospita un display da 8,4” – di serie – collegato al sistema di infotainment Unconnect, dotato di “off-road pages” attraverso le quali è possibile visualizzare e monitorare numerosi parametri del fuoristrada come il rollio, le coordinate GPS, il beccheggio, l’altitudine, la distribuzione della trazione e molto altro.

Motore e prezzo

Al di sotto del cofano rialzato di 40 mm, la Jeep Wrangler Rubicon 392 custodisce un motore V8 Hemi aspirato, sviluppato da Chrysler, con 6,4 litri di cilindrata corrispondenti a 392 pollici cubici, sigla dalla quale prende il nome il fuoristrada. Il propulsore V8 Hemi aspirato ha una potenza complessiva di 470 CV e 637 Nm di coppia massima.

Le testate in alluminio e le due valvole per cilindri delle quali è fornito il motore contribuiscono a garantire l’efficienza della vettura, avvalendosi della tecnologia Fuel Saver, tramite la quale è possibile disattivare 4 cilindri in condizioni di guida standard, riducendo i consumi del propulsore.

La Jeep Wrangler Rubicon 392 può accelerare da 0 a 96 km/h in appena 4,5 secondi ed è stata abbinata a cambio automatico ZF a 8 rapporti. Il fuoristrada, inoltre, possiede anche la funzione Torque Reserve ovvero un sistema capace di regolare e ottimizzare l’afflusso di benzine nei cilindri.

La Jeep Wrangler Rubicon 392 sarà presente a listino esclusivamente, per l’appunto, in allestimento Rubicon. Rispetto al prezzo, invece, il colosso statunitense non ha ancora rilasciato alcuna informazione circa la distribuzione dell’off-road in Europa e in Italia e, di conseguenza, rispetto al costo della vettura. Pertanto, non resta che attendere eventuali comunicazioni da parte di Jeep.

LEGGI ANCHE: Auto Off Road in uscita nel 2021: prezzi e caratteristiche

Scritto da Ilaria Minucci
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le auto di Flavio Briatore: la collezione del noto imprenditore

La vera protagonista di Transporter Extreme: l’auto di casa Audi

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media