Le auto elettriche sono tutte automatiche?

Alcuni dettagli molto interessanti sulle EV.

Le auto elettriche sono tutte automatiche? I motori a combustione interna possono offrire una forte spinta, ma tendono ad avere bande di potenza molto strette – ecco perché di solito sono collegati a un cambio. Ogni marcia mantiene il motore in uno sweet-spot relativo all’interno della sua banda di potenza, assicurandosi che la tua auto sia reattiva e piena di coppia.

Guida qualsiasi auto a benzina o diesel usando una sola marcia e o rimbalzerai fuori dal limitatore di giri, o non andrai da nessuna parte.

I veicoli elettrici, tuttavia, tendono a usare una singola marcia, il che significa che non hanno sempre bisogno di rapporti aggiuntivi. In questa guida spiegheremo come sono ingranati gli EV, e perché non è più un semplice caso di cambio manuale o automatico.

Le auto elettriche sono automatiche o manuali?

La maggior parte delle EV usa una sola marcia, grazie alla maggiore efficienza e alla più ampia banda di potenza inerente ai motori EV. Alcune auto elettriche usano un riduttore e un differenziale per regolare la potenza, quindi non sono né manuali né automatiche, ma semplicemente ingranate. Questo set-up si trova nella maggior parte degli EV di produzione come la Honda E e l’Audi e-Tron per esempio.

Trasmissioni auto elettriche – Jaguar I-Pace

“I cambi monomarcia sono scelti anche per la loro forza. I cambi tradizionali non possono far fronte alla coppia istantanea dei motori elettrici”, ha detto Chris Hazell, amministratore delegato di Zero EV. Poiché un motore elettrico ha il 100% della sua coppia disponibile in qualsiasi punto e può girare fino a 20.000 giri, un cambio standard semplicemente si romperebbe.

Ci sono modi in cui gli EV possono comportarsi come se fossero ingranati anche se hanno una sola marcia.

Alcune Tesla fanno uso di doppi motori con diversi rapporti nella parte anteriore e posteriore per offrire diversi rapporti. Altri produttori usano la sensibilità dell’acceleratore e altre variabili per determinare il ritmo dell’accelerazione, ancora una volta imitando diversi rapporti di trasmissione.

Scatole a due velocità

C’è anche un emergere di cambi automatici a due velocità, in particolare nelle auto elettriche più veloci. Porsche è stata la prima a usare una scatola a due velocità, nella Taycan. La prima marcia è riservata esclusivamente ai lanci veloci e la seconda è usata per tutto il resto. I cambi a due velocità potrebbero anche emergere come un modo per bilanciare le prestazioni e l’autonomia della batteria nelle auto elettriche più piccole.

Trasmissioni EV – Porsche Taycan

Per complicare ulteriormente le cose, alcuni EV possono utilizzare cambi tradizionali. La Rimac C_Two usa due cambi separati a due velocità per ogni ruota posteriore e un cambio a una velocità per le ruote anteriori. Ma essendo una supercar EV da 258 miglia orarie, probabilmente non sarà la tua prima scelta se stai cercando di passare all’elettrico per la prima volta.

Ci sono auto elettriche manuali?

No. I motori elettrici non hanno le stesse limitazioni della banda di potenza dei propulsori ICE, e questo significa che non hanno bisogno di più di una marcia. Come ci si aspetterebbe, questo significa anche che la necessità di sviluppare un cambio ad H per un’auto elettrica è piuttosto remota.

Ma questo non significa che i produttori non abbiano tentato di installare cambi manuali negli EV prima. I prototipi di Tesla Roadster avevano cambi manuali a due velocità fino a quando Tesla si è stabilita su un’opzione a una marcia, mentre una Ford Mustang EV manuale a sei velocità è stata esposta al SEMA nel 2019.

Le auto elettriche hanno motori?

Le EV non hanno motori, ma motori elettrici. La differenza tra i due è che i motori convertono la potenza in energia, mentre i motori convertono il carburante in energia. In questo caso, i motori elettrici hanno due parti, lo statore e il rotore. Lo statore crea un campo magnetico dall’energia delle batterie e questo fa girare il rotore che fa girare le ruote.

Nei primi giorni dei veicoli elettrici potresti aver sentito chiamare questi motori “motori elettrici”, il che è semplicemente scorretto.

Trasmissioni EV – Hyundai Ioniq

La mancanza di un motore è parte del motivo per cui gli EV non hanno bisogno di una frizione, non c’è bisogno di sganciarsi dal motore perché non c’è rischio di stallo. I motori elettrici lavorano istantaneamente quindi non c’è mai bisogno di girare al minimo.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le migliori offerte di affitto di auto elettriche a meno di 200 sterline al mese

Auto elettriche più veloci del 2021

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media