Mercedes Classe B 250 e: design, motori e batteria

Come la Classe A, da cui prende il suo propulsore, la Classe B Plug-In Hybrid ha una potenza totale di 218 CV.

La Mercedes Classe B 250 e ibrida plug-in condivide il suo motore da 218 CV con la compatta Classe A. Ecco le sue caratteristiche.

Il design della Mercedes Classe B ibrida plug-in

Lanciato nel 2005 nella sua prima generazione e poi nel 2012 nella sua seconda, l’MPV non ha cambiato la sua silhouette.

La terza generazione del 2019 è più arrotondata, assumendo i codici della Classe A, ma mantiene il suo aspetto originale.

La versione ibrida plug-in non adotta alcuna specificità estetica. L’unica differenza esterna è il portello aggiuntivo sul lato posteriore destro del veicolo per le prese elettriche. Nell’abitacolo, il bagagliaio è stato ridotto di alcune decine di litri. Da 445 litri alla base, dovrebbe essere ridotto a poco meno di 400 litri.

Motore e prestazioni della Mercedes Classe B

Come la Classe A, da cui prende il suo propulsore, la Classe B Plug-In Hybrid ha una potenza totale di 218 CV. Sotto il cofano, il motore a benzina da 1,3 litri sviluppa 126 CV, mentre il motore elettrico sviluppa 100 CV (75 kW). La coppia del motore, che è di 300 Nm sull’unità elettrica, sale a 450 Nm in combinazione.

Con un tempo 0-100 km/h di 6,8 secondi, il modello tedesco è solo quattro decimi più veloce della versione a benzina della B 250. La velocità massima in modalità completamente elettrica è limitata a 140 km/h, mentre la velocità massima in modalità ibrida è 235 km/h.

Consumo della Mercedes Classe B 250 e

La combinazione delle due unità riduce il consumo di carburante di circa l’80%. In teoria, tuttavia, secondo l’attuale ciclo NEDC correlato.

Quest’ultimo misura il consumo della compatta familiare tra 1,4 e 1,6 l/100 km con 32-36 g/km di CO2. Il motore elettrico, invece, consuma tra 14,7 e 15,4 kWh/100 km.

Queste differenze esistono a seconda delle dimensioni dei cerchi e delle opzioni montate.

Batteria e autonomia

Nonostante la sua gamma ragionevole, la Classe B eredita una delle batterie più grandi tra gli ibridi plug-in. È realizzata da Accumotive, una società di proprietà di Daimler, di cui Mercedes fa parte, e ha una capacità di 15,6 kWh. La sua tecnologia è agli ioni di litio e il suo peso è dichiarato intorno ai 150 kg.

Questo grande volume di stoccaggio permette un’autonomia molto confortevole per il pendolarismo completamente elettrico. La B 250 e è in grado di percorrere tra 56 e 67 km secondo il ciclo WLTP, e tra 70 e 77 km attraverso il ciclo NEDC, meno realistico. In condizioni reali, aspettatevi di percorrere 45-50 km, o anche meno se avete il piede pesante.

mercedes classe b 250 1200x900

Ricarica, spine e cavi per la Mercedes B 250 e

Una sorpresa per l’MPV con la stella, la sua variante ibrida plug-in ha tre tipi di ricarica. Con una presa convenzionale da 230 V o 2,3 kW, questo modello può ricaricare la batteria in 7 ore, cioè durante la notte, perfetto per l’uso quotidiano.

Per andare più veloce, in esattamente 1 ora e 45 minuti, il cavo di tipo 2 tramite Wallbox o presa pubblica può aumentare la potenza a 7,4 kW. Infine, per i viaggi lunghi e quando si ha fretta, la porta CCS Combo (24 kW max) permette di recuperare l’80% in 25 minuti.

Uscita e prezzo

La Mercedes Classe B 250 e è in vendita dal 2020, con un prezzo che parte da € 37.210.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Jeep Renegade 4xe ibrido ricaricabile: le caratteristiche

Range Rover Evoque ibrido ricaricabile: le caratteristiche

Leggi anche
Contents.media