Mercedes Classe S 2020: anticipazioni della nuova tedesca elettrica

Mercedes Classe S 2020 arriva in strada con l'anno nuovo con un modello elettrico dotato di un'autonomia maggiore e lo stile della casa di Stoccarda.

Mercedes Classe S 2020 è la nuova arrivata della casa di Stoccarda. La classe S sembra pronta ad affrontare il cambiamento nel proprio look per dare il benvenuto al presente con un modello che si avvicina il più possibile all’elettrico.

La sua preparazione in realtà sembrava a buon punto già il mese scorso ma si sa, perchè un lavoro sia perfetto c’è bisogno di tempo per portarlo avanti. In questa maniera tutti i dettagli dialogheranno fra loro in una vettura coesa e perfettamente funzionante. Benvenuti dunque a bordo della nuova creatura elettrica.

Mercedes Classe S 2020: indipendenza

A spiccare, in questo piccolo capolavoro di meccanica elettrica è proprio la sua autonomia, di molto superiore rispetto alle sue “coetanee”.

L’auto è, infatti, una vera e propria creatura tecnologica che vale la pena conoscere a fondo. La guida diventa sempre più autonoma, avvalendosi di sistemi di assistenza alla guida con un Distronic Active Proximity Control di ultimissima generazione e l’Active Steer Assist che raggiungeranno il livello 3. Un livello quasi da robot che si fa guidare da sola con la guida nelle strade urbane e negli incroci, perfetta per quando la situazione si complica, una cosa di ordinaria amministrazione quando si guida nel traffico della giungla urbana.

Elettrica ma non troppo

Abbiamo già detto che questo modello brilla per essere un’auto elettrica. In effetti, la sua elettrificazione è davvero elevata ma purtroppo la casa di Stoccarda non sta ancora raggiungendo il 100%. Mercedes Classe S 2020 è ancora ibrida ma questo è un vantaggio. In questo modo infatti i modelli top della gamma come la S 560, ne vengono fuori potenziate e non di poco. Il motore è infatti un ottimo V6 che si affianca al propulsore elettrico.

Quest’auto è una plug-in hybrid eccellente capace di sviluppare 0 emissioni per 100 km percorsi, un significativo miglioramento rispetto ai modelli precedenti.

In vista di un traguardo futuro c’è chi parla di una versione completamente elettrica, ma al momento sembra che sia solo un anticipare i tempi con dei progetti che sono ancora in fase di sviluppo. Il motivo che trattiene Mercedes dal motore che vada solo con l’elettricità sono le batterie che non reggerebbero, allo stato attuale.

Tuttavia, il sub-brand Mercedes EQ sta puntando a realizzare una EQ S che possa percorrere ben 500 km fra una ricarica e l’altra, ma l’uscita è prevista per il 2020.

Design innovativo

Per quanto riguarda il design, la classe S ha rinnovato le dimensioni e l’aspetto, rendendo l’auto più spaziosa, come già visibile dalle prime immagini risalenti dalla scorsa estate.

La Classe E arriva alla lunghezza di 4,92 metri e l’ammiraglia arriva al passo lungo, un passo che arriverà a misurare 5,30 metri. Può anche essere che i progettisti abbiano preso ispirazione da un progetto che risaliva all’anno 2014 di proprietà del designer di natura indipendente rispetto alla casa di Stoccarda Scott Wu Kaiser, in cui si immaginava una visione di un modello più avanzato rispetto alla Classe E, che sarebbe attualmente la Maybach.

Scritto da Silvia Giorgi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hyundai i10 2020: nuovo look e motorizzazioni della compatta entry-level

Le auto di Giuseppe Conte: la Jaguar nascosta che nessuno conosce

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.