Mercedes Benz Cls, la presentazione al salone di Ginevra

Presentata anche a Ginevra la nuova Mercedes CLS ammiraglia berlina del marchio di Stoccarda.

E’ pronta per il debutto al Salone di Ginevra il restyling della Mercedes-Benz Cls. Già è stata vista ai saloni dell’auto americani di Los Angeles e Detroit, modello che si pensava non facesse strada a causa delle sue dimensioni, 4.902 metri

Nuova CLS anche a Ginevra

La nuova berlina ammiraglia della casa tedesca è prossima ad essere presentata presso il Salone di Ginevra che si terrà dall’8 al 18 Marzo. L’abbiamo già vista anche a due saloni molto importanti in campo automobilistico ovvero Detroit e Los Angeles. Le novità del modello sono tante a partire dal lato estetico dell’auto: le linee sembrano essere un incrocio tra la prima versione e la seconda, la carrozzeria è più pulita e snella rispetto alle generazioni precedenti.

Il taglio della vettura è quello di una ammiraglia berlina sono infatti presenti quattro porte caratteristica che differenzia le berline dalle coupè. La caratteristica di questa terza generazione di Mercedes CLS è data dalla sua sinuosità, forme scolpite e morbide ed è sicuramente un veicolo che punta molto sul design.

Una delle particolarità del modello è la forma molto spiovente del tetto che penalizza i passeggeri seduti nei sedili posteriori. La nuova CLS introduce dei nuovi dettagli stilisti che caratterizzeranno i prossimi modelli della casa di Stoccarda a cominciare dalla Mercedes classe A 2018.

Advertisements

I nuovi gruppi ottici le donano un look aggressivo ma allo stesso tempo raffinato. Oltre che belli i nuovi fari anteriori includono il sistema Matrix Led in grado di disegnare il fascio dell’abbagliante in modo da illuminare più strada e non abbagliare chi viene nel senso opposto della carreggiata e anche l’abitacolo è molto ricercato, particolare e di lusso.

Nuovi motori e versione AMG

Insieme all’auto sono stati presentati anche nuovi motori sei cilindri sia benzina che diesel.

I motori in questione sono il 350 d 4MATIC con 286 CV, CLS 400 d 4MATIC da 340 CV e CLS 450 4MATIC da 270 kW + 16 kW/367 CV + 22 CV.

CLS

Come ogni Mercedes che si rispetti anche la CLS ha una versione AMG, che è la branchia sportiva del marchio tedesco. Il motore è un 3 litri sei cilindri in linea turbo e con ecoboost che è un motorino di avviamento supplementare che ha la funzione di alternatore. Ha la mansione di aiutare il motore nella fase di spunto, ridurre il turbo lag e diminuire i consumi che si attestano sugli 11,3 litri per chilometro.

I cavalli sono 435 di cui 22 forniti dall’ecoboost. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e velocità massima di 270 km/h. E’ la prima volta che troviamo una ibrida sotto la firma di AMG, ciò è sicuramente segno dei tempi. In futuro arriverà anche la classica, e ormai iconica, versione 63 AMG che sarà equipaggiata con un V8.

La versione AMG è impreziosita da finiture in carbonio per la plancia che si vanno ad alternare con la pelle. Al di sotto delle bocchette dell’aria possiamo leggere l’orario grazie ad un orologio JWC. La parte posteriore presenta quattro terminali di scarico, due per lato, e un estrattore dell’aria. Altri tocchi di sportività sono garantiti da un piccolo spoiler installato sul baule e da sfoghi dell’aria nella parte posteriore del paraurti.

Molte le novità anche negli interni delle versioni non AMG, non sono più presenti contatori analogici, è tutto affidato all’analitico. Per quanto riguarda l’infotainment, esso è utilizzabile grazie ad un doppio display da 12.3 pollici. Riviste anche le bocchette dell’aria, dettaglio stilistico comune a tutti i nuovi modelli Mercedes. La plancia è molto pulita e ha una forma ad onda che rende il tutto più “morbido”.

CLS
Scritto da alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Antifurto moto: come montarlo e migliori offerte

Navigatore satellitare: guida ai migliori modelli

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media