Notizie.it logo

Non pagare il pedaggio, attenzione ai furbetti!

non pagare il pedaggio

Non pagare il pedaggio autostradale si può?

Non pagare il pedaggio, ecco un’altro sogno da automobilisti. Soprattutto in Italia i caselli autostradali sono una piaga a livello economico per molte famiglie. Basti considerare i paesi che confinano con noi: in Svizzera abbiamo un tagliando che ci permette di circolare 14 mesi a meno di 50 euro, in Austria con poco più di 80. Per un pendolare che viene da Rho e si dirige a Milano (15 km) ogni mattina dovrà sborsare più di 3 euro di barriera. Giusto? Scorretto? Non sta a noi deciderlo ma sicuramente spesso sale la voglia di scoprire come qualche furbetto riesce a circolare “gratis” sulle autostrade della penisola. Ti ricordo di vedere questo articolo, come risparmiare sulla benzina (molto utile per tutti gli automobilisti.)

Non pagare il pedaggio autostradale

Ci sono due domande principali che sorgono spontanee. Si può fare? Come fare a non pagare il pedaggio? La risposta alla prima domande è ASSOLUTAMENTE NO. In ogni caso e con ogni mezzo o metodo è illegale non pagare del tutto o parzialmente il pedaggio. Essendo una tassatura fissa che non ha variabili commette reato chi non la paga nei tempi e nelle cifre richieste.

Per questo teniamo a precisare che in questo articolo mostreremo solo a scopo illustrativo e informativo come qualche furbetto non paga il pedaggio. Vi ricordiamo inoltre che le multe per il mancato pagamento sono assai salate e da qualche anno i tutor autostradali controllano anche i mancati pedaggi.

Cosa serve?

Il metodo è più facile di quanto sembra e anche molto utilizzato. Scoperto qualche anno fa dalle forze dell’ordine è difficile da rendere inoffensivo e funziona nel 90% dei casi. Gli automobilisti che volevano non pagare il pedaggio si sono ingegnati in questo modo. Innanzitutto l’occorrente che usano durante la truffa. La vettura che deve circolare gratis, un Telepass attivo e perfettamente funzionante. Potete avere delle incredibili offerte sul telepass in questo articolo.

Come fare?

Il procedimento è assai semplice e facile da eseguire. Facciamo conto che il signor X voglia circolare dalla città di “A” alla città di “B”. Le città sono collegate direttamente dall’autostrada. Il signor X ha il telepass, ma non vuole pagare il pedaggio.

Al casello della città di “A” ritira lo scontrino o biglietto che serve all’uscita per calcolare l’importo del pedaggio. Percorre la strada e recatosi al casello di uscita della città di “B” invece di immettersi nella corsia del pagamento con biglietto esce con il suo Telepass. Cosa succede al sistema?

Falle nel Telepass

Il Telepass memorizza solo gli ingressi. Non avendo effettuato ingresso col Telepass nel casello “A” il sistema del signor X viene rilevato come vuoto di percorrenza. Anche se vi è questa mancanza di ingresso, per ragioni di sicurezza, la sbarra della città di “B” si aprirà senza scattare foto e senza mandare multe. Sono pochi i casi in cui, solo tramite confronto incrociato, si riesce a scoprire la falla.

Attenzione

Come vi ricordiamo il sistema è illegale e non condividiamo l’utilizzo. Questo articolo è fatto solamente per far comprendere al consumatore come le Autostrade spesso hanno perdite e truffe ai loro danni e ai danni degli automobilisti corretti.

Inoltre, questo metodo funziona solamente con un dettaglio che abbiamo omesso volontariamente.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Ztl: cos’è, costi e sanzioniZtl: cos’è, costi e sanzioniLa Ztl comprende un’area urbana coincidente con il centro storico o aree architettoniche di pregio. La gestione avviene attraverso la ...