Gancio traino: installazione e costi

Quali sono le normative riguardo il gancio traino, cosa comporta la sua installazione e quali sono i costi di questo accessorio? Conosciamo meglio l’argomento. Tale accessorio è molto importante in cui si possieda una roulotte o un carrello che serva al trasporto di merce.

Questo gancio ha bisogno di una omologazione per poter essere installato: sono necessari vari moduli da compilare, nonché un collaudo con la motorizzazione.

Tramite una particolare procedura, vedrete che non sarà difficile poterlo montare sulle vostre automobili, sui vostri camper o su altri tipi di veicoli.

Normativa sul gancio traino

Dopo aver spiegato grosso modo cos’è il gancio traino, vediamo di sapere qualcosa di più circa la normativa che gravita attorno ad esso.

Questa è disciplinata dall‘articolo 78 del Codice della Strada, che afferma che lo smontaggio e il montaggio dello stesso prevede l’aggiornamento del libretto di circolazione, previa visita e prova di collaudo presso la motorizzazione civile. La burocrazia italiana prevede tutta una serie di domande e documentazioni da presentare, come il modello TT2119, la dichiarazione di montaggio, la documentazione tecnica del dispositivo installato, nonché la fotocopia della vostra carta di circolazione.

A completamento di ciò, devono essere versati 25 euro alla motorizzazione e 14.62 come imposta di bollo.

Omologazione

Dopo aver fornito tutta la documentazione, tramite il collaudo presso la Motorizzazione avverrà l’omologazione del gancio traino. Verrà rilasciato un tagliando adesivo da mettere sul libretto di circolazione. Esistono, in ogni caso, alcuni veicoli che sono già omologati e che sono, quindi, già dotati fin dall’inizio del gancio di traino.

Se siete in possesso di questi tipi di veicoli, avrete la possibilità di acquistare solo il gancio di traino e il tutto avverrà senza collaudo, ma solo recandosi alla motorizzazione per la documentazione necessaria, in un modo del tutto legale. I veicoli in questione sono quelli riguardanti la direttiva europea n. 2011/116/CE.

Installazione e collaudo

Esistono diversi tipi di ganci: quelli fissi oppure estraibili. L’ultimo citato ha un prezzo superiore. L’installazione spesso dev’essere svolta per legge da tecnici specializzati e attraverso la documentazione di cui vi abbiamo già parlato. Il collaudo avviene, abbiamo detto, presso la Motorizzazione civile e, una volta superato, l’operazione è conclusa. Alla fine di tutta la procedura, sarà necessario contattare l’assicurazione: questo perché, molto spesso, alcune compagnie d’assicurazione possono prevedere un costo maggiore nel caso di uso del traino. In alcuni casi è possibile procedere al montaggio del gancio traino da soli ma è necessario comunque rispettare tutte le normative vigenti dal Codice della Strada.

Modelli e costi

Esistono molti tipi di modelli di gancio traino: ci sono quelli per auto o quelli per camper, senza contare che il gancio può essere fisso o mobile e che dipende anche dal tipo di auto di cui siamo in possesso. All’incirca, il costo del montaggio è di circa 120 euro, mentre il gancio traino nuovo in se potrebbe costare circa 170-175 euro. Tale prezzo, ricordiamo, spesso include anche le centraline elettroniche che spesso sono necessarie. Per i veicoli commerciali e i camper, però, il prezzo è sicuramente maggiore e si va intorno ai 725 euro.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Accessori auto: clacson, trombe e sirene

Auto 4×4: come scegliere

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.