Nuova Alpina B4: la prima dell’era BMW

La presentazione della vettura ha avuto luogo subito dopo l'acquisizione ufficiale, che implica un cambio di nome per la B4.

Una nuova era sta iniziando per Alpina, che è stata appena acquisita dal gruppo BMW. Una mossa che non ci aspettavamo, ma che è quasi logica se guardiamo la concorrenza. Mercedes aveva infatti preso il controllo di Maybach abbastanza recentemente. La nuovissima B4 è molto interessante.

La presentazione della vettura ha avuto luogo subito dopo l’acquisizione ufficiale, che implica un cambio di nome per la B4 e tutti gli altri modelli del catalogo, sia berlina che SUV.

Alpina B4: cambiamenti estetici sottili

BMW non ha mai prodotto una M7 nella sua storia, lasciando il campo aperto alla Mercedes S63 AMG e, più marginalmente, l’Audi S8. Tuttavia, i clienti che amano il marchio bavarese avevano l’alternativa della B7 di Alpina, e questo vale anche per la M4 Gran Coupé.

Un modello che non esiste in BMW, ma che ha la sua controparte nel catalogo Alpina con il B4, che ora è stato rinnovato.

Il produttore tedesco è partito dalla generazione G22 e ha applicato la solita salsa: ruote da 20 pollici e paraurti specifici con scritta “Alpina” sulla lama anteriore. All’interno, i cambiamenti sono sottili ma sempre molto interessanti. Sono infatti previsti un rivestimento in pelle personalizzato, il volante Alpina o la piastra di identificazione sulla leva del cambio.

alpina b4 bmw

Una “falsa” BMW M4 Gran Coupé

Poiché Alpina di solito non ha accesso ai motori “M” per ovvi motivi di esclusività, la filiale BMW ha optato per il motore B58.

Il motore 3.0 a sei cilindri in linea, che sviluppa 374 CV, viene spinto a 495 CV e 710 Nm. Alla fine, questi valori sono abbastanza vicini a una M4 classica, ma senza le specificità meccaniche (i motori B58 e S58 sono abbastanza diversi sotto certi aspetti). Naturalmente, con una tale riserva, l’Alpina B4 fa scintille: 3,7 secondi per lo 0 a 100 e 301 km/h di velocità massima. Insomma, l’Alpina non è affatto limitata, a differenza della BMW.

Il produttore ha anche lavorato sullo smorzamento controllato, che è stato ridisegnato per stare al passo con l’evoluzione delle prestazioni. Il prezzo di questo M4 speciale? 91.800 €, escluse le opzioni.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media