Nuova VW Tiguan Allspace: svelata la nuova sette posti

Tutti i dettagli e i cambiamenti principali della nuova auto.

La nuova Tiguan Allspace ha ora gli stessi aggiornamenti della VW normale. Tra i principali cambiamenti è prevista una parte anteriore più nitida, una nuova tecnologia interna e attrezzature di sicurezza aggiunte.

I livelli di allestimento e i prezzi devono ancora essere confermati, ma aspettatevi che i prezzi partano da circa 30.000 sterline.

Gli ordini sono partiti a fine maggio 2021, con le prime consegne previste per ottobre 2021.

VW Tiguan Allspace: i cambiamenti

La differenza principale tra la Allspace e le Tiguan regolari è la dimensione. Il passo della Tiguan XL è più lungo di 110 mm rispetto a quello della vettura standard, per fare spazio all’opzione a sette posti. I modelli con la fila posteriore hanno un bagagliaio di 700/1755 litri (sedili alzati/abbassati), mentre le auto standard a cinque posti ne ottengono 760/1920.

Il peso di traino è fino a 2,5 tonnellate.

Le modifiche estetiche sono in linea con il resto della gamma Tiguan. C’è un restyling del frontale che include i sofisticati fari a LED a matrice VW, oltre a nuovi cerchi in lega da 18 pollici. Ci sono anche due nuovi colori tra cui scegliere – Onyx White e Kings Red.

L’interno sembra molto più moderno. I controlli del clima sono ora cursori sensibili al tocco, molto simile a quelli che troverete altrove all’interno del Gruppo VW.

Anche l’ultimo sistema di infotainment di Volkswagen è installato, ed è disponibile con uno schermo da 8 o 9,2 pollici. Le dimensioni dipendono dal livello di allestimento.

Il più grande aggiornamento tecnologico, tuttavia, è l’aggiunta del Travel Assist. Questo è il sistema semi-autonomo di VW: può prendere il controllo dello sterzo, dell’acceleratore e dei freni fino a 130 mph.

Tiguan Allspace: specifiche tecniche

La Tiguan Allspace riceverà un motore a benzina di 1.5 litri di 148bhp, un 2.0 litri di 187bhp, o un 2.0 litri di 242bhp.

I motori da 2.0 litri ottengono la trazione integrale e un cambio automatico a sette velocità.

Ci sono anche due opzioni diesel, entrambe da 2.0 litri. Una ha 148bhp mentre l’altra ha 197bhp. La più potente arriva con quattro ruote motrici come norma, ma può essere opzionata anche sul modello 148bhp.

Il modello e-Hybrid sarà disponibile anche con la Allspace.

Aggiornamenti del 2021

Solo nel 2019 sono state costruite più di 900.000 Tiguan, rendendola l’auto più venduta dell’intero gruppo VW. Quindi ogni aggiornamento e ogni modifica alla formula sono di vitale importanza.

Una gamma Tiguan completamente rivista per il 2021 riflette questo, con un po’ di chirurgia plastica sul frontale per avvicinare il SUV al resto della famiglia VW. Anche il paraurti e le finiture sono state riordinate per mantenerlo fresco da tutte le angolazioni, così come il badging audace che ora è in voga per molti marchi.

Non è solo l’esterno che è stato ripulito. Come ci si potrebbe aspettare, i propulsori si concentrano perlopiù sulle emissioni e su una guida più pulita, dai sistemi dual-AdBlue per la riduzione dei NOx a un modello ibrido plug-in completo.

Dovrà ancora essere confermato se la variante più grande arriverà con la stessa scelta di modelli ibridi plug-in e ad alte prestazioni R.

La nuova Tiguan R, per famiglie veloci

Un powertrain è nuovo per la Tiguan, e non si concentra in primo luogo sul risparmio di carburante. È infatti nella nuova Tiguan R a trazione integrale, torque-vectoring e cross-country racing. Ciò non vuol dire che non sia funzionale: l’efficienza è fondamentale per ottenere 319bhp dal rivisto 2.0 litri turbo quattro cilindri.

Tuttavia, si tratta di una modalità Race, piuttosto che di una prominente Eco.

Tiguan R posteriore

Visivamente, la Tiguan R va oltre il pacchetto di aspetto “sportivo” della linea R, con cerchi in lega Estoril da 21 pollici, paraurti ed estensioni dell’arco specifici per la R e un diffusore posteriore. La sospensione adattiva dinamica aggiornata di controllo del telaio lo dispone 10mm più vicino alla terra, con i freni più potenti. Quest’ultimi sono caratterizzati da dischi da 18 pollici, nascosti dalle ruote che forniscono il giusto potere di arresto per la prestazione prevista.

Ne volete una? VW dice che vi costerà 45.915 sterline.

Nuova Tiguan

Alta tecnologia

In tutte le versioni della Tiguan, l’interno rinnovato riflette una maggiore attenzione alla tecnologia di bordo e all’assistenza al guidatore. Ciononostante, non è così impattante come il cockpit Innovision o la dominante configurazione a doppio display della Golf 8.0. Più potenza di elaborazione e connettività per l’ultimo sistema di infotainment “MIB3” si traducono in aggiornamenti software over-the-air, controllo vocale e servizi di streaming musicale diretto per il conducente. Sono disponibili anche Apple CarPlay e Android Auto senza fili.

Modernizzando ulteriormente la Tiguan, le superfici di controllo sono ora pannelli a sfioramento invece di pulsanti hardware, e alcuni offrono funzioni multiple. La stessa capacità si riflette nei nuovi controlli opzionali al volante.

Raggiungendo un equilibrio tra modernità del touchscreen e buon senso, però, il pannello di controllo del clima è ancora un’entità separata. Tutti i nuovi controlli in stile Golf sono stati mappati su una vecchia generazione di interni, e resta da vedere quanto sarà efficace.

Interno

C’è molto di più sotto il design rassicurante e funzionale del cruscotto: assistenza alla guida aggiornata e autonomia, con un volante sensibile al tocco per il rilevamento del conducente, e illuminazione a matrice LED aggiornata. Quest’ultima include indicatori a scorrimento davanti e dietro, animazioni di “saluto” e illuminazione dinamica della strada davanti. Ha anche porte USB-C illuminate.

VW sostiene che il Travel Assist aggiornato include il cruise control adattivo predittivo che utilizza GPS e segnali stradali per adattarsi a curve, rotatorie e incroci. Una migliore consapevolezza dei pedoni per la frenata di emergenza autonoma si aggiunge alle caratteristiche di sicurezza, quando si utilizzano le modalità semi-autonome.

Prestazioni pratiche: eHybrid

La Tiguan plug-in utilizza la collaudata combinazione di motore a benzina TSI da 1,4 litri e batteria da 13 kWh, offrendo fino a 31 miglia di autonomia elettrica a zero emissioni. La combinazione non è esattamente a bassa potenza: sviluppa circa 243bhp, ma riflettendo il desiderio di ridurre le emissioni locali inizia in E-Mode quando è completamente carica.

Il dottor Kai Philipp, project manager del marchio per i propulsori elettrificati, sostiene che un’autonomia elettrica totale da 50 a 70 km [31-43 miglia] corrisponde alle esigenze dei clienti.

Perché non utilizzare il più recente motore 1.5 litri TSI Evo con tecnologia di disattivazione dei cilindri? Philipp ha spiegato che il 1.4 TSI è stato specificamente progettato per essere parte di un PHEV.

Quel roll-out PHEV include anche una Golf ‘eHybrid’ per l’Europa continentale, e una Arteon PHEV – entrambe in forme coupé a quattro porte e shooting brake.

Potenza tradizionale: opzioni benzina e diesel

Come best-seller di VW, ha senso coprire il maggior numero di basi con il powertrain, in particolare perché questa è una ‘world-car’ che viene offerta – e prodotta – in un’ampia varietà di territori. Per l’Europa e il Regno Unito, ci si può aspettare una gamma relativamente ristretta di motori, la trazione integrale 4Motion opzionale e un prezzo competitivo a metà strada tra i SUV a cinque posti di Seat e Audi.

I motori TDI beneficiano del “doppio dosaggio” SCR (AdBlue) per ridurre le emissioni di NOx. Ci sono inoltre quattro livelli di allestimento: Tiguan, Life, Elegance e R-Line. Tutti dispongono di illuminazione a LED, frenata d’emergenza autonoma e un minimo di 6,5 pollici di infotainment, con caratteristiche come il cruise control adattivo, le barre sul tetto e il controllo del clima che si aggiungono alle specifiche sulla Life.

Tracciamento posteriore

I modelli di fascia alta ottengono un infotainment più grande, un display digitale da 10 pollici della strumentazione e caratteristiche supplementari di convenienza. Le caratteristiche avanzate di IQ – quali i fari della matrice del LED – sono riservate per le più alte specifiche, benché possano variare con i pacchetti di opzione offerti.

Un’opzione confermata è il sistema audio Harman/Kardon 480W.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dacia Duster SUV: tutti i dettagli

Volkswagen elettriche senza conducente: iniziati i test

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media