Notizie.it logo

Gomme Formula 1 2020

pneumatici formula 1 2020

I team hanno espresso il proprio parere in merito alla tipologia di mescole da usare il prossimo anno.

Pneumatici F1 2020. I team di formula 1 hanno espresso oggi il proprio voto in merito alla questione legata alla tipologia di pneumatici da utilizzare per la prossima stagione. Quanto scaturito dalla votazione unanime è di rimanere con le specifiche 2019 per il campionato del prossimo anno. Era un’idea che già circolava nel paddock degli emirati arabi dato che i team avevano espresso tutti pareri positivi in merito all’operato di Pirelli nella stagione appena trascorsa. Questo non porterà a stravolgimenti da parte delle squadre.

Pneumatici F1 2020: comunicato Pirelli

La notizia è arrivata tramite una comunicazione ufficiale da parte del fornitore italiano:

“Insieme Pirelli, la FIA e i team di Formula 1 hanno tenuto conto di diversi aspetti nel prendere questa decisione”. Una mossa che comporta alcune conseguenze: “I team non dovranno più modificare i progetti delle loro auto nel 2020, il che sarebbe
altrimenti stato necessario per soddisfare il diverso profilo dei pneumatici nel 2020. Ciò consentirà ora ai team di continuare lo sviluppo delle loro vetture nella prossima annata”. Decisione, quindi, presa anche per la continuità del lavoro svolto nella stagione chiusa il 1° dicembre ad Abu Dhabi: “L’uso degli pneumatici 2019 garantisce anche la stabilità dei team, con il vantaggio di utilizzare un prodotto conosciuto durante l’ultima stagione con le normative vigenti”.

Questa mossa arriva dopo che le squadre avevano testato proprio sul circuito di Yas Marina le specifiche 2020. Pirelli continuerà a sviluppare gli pneumatici in vista del 2021 quando entreranno in vigore le gomme da 18 pollici.

La casa italiana ha confermato che i team il prossimo anno andranno a lavorare sulle gomme con una pressione più bassa rispetto a quella tenuta quest’anno. L’abbassamento dei valori pressori consentirà alle vetture di compensare adeguatamente l’aumento di velocità che dovrebbero garantire le future monoposto.

Pirelli stessa si è detta comunque soddisfatta del lavoro che è stato svolto dalle squadre in questa due giorni di test:

“Queste nuove soluzioni viste sui pneumatici da 18 pollici, che verranno utilizzati dal 2021 in poi, nei primi test in piste di queste dimensioni hanno già mostrato risultati positivi. La campagna di sviluppo con pneumatici da 18 pollici per il 2021 in poi continuerà per tutto il 2020, a partire da febbraio con la Ferrari a Jerez in Spagna”.

Pirelli ok, prevale però il timore

Il fatto che i team si siano trovati positivamente con la specifica prevista per il prossimo anno testimonia quanto abbiano fatto bene il proprio lavoro i tecnici Pirelli. Molto probabilmente le squadre temevano di peggiorare a livello di prestazione rispetto alle mescole dello scorso anno. Questo timore di non riuscire a colmare il gap in una stagione non cruciale ha spinto, secondo noi, i team a continuare con la specifica 2019.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche