Ruotino di scorta: come cambiarlo

E’ una situazione molto seccante, ma che può capitare: la foratura della gomma. In assenza di un gommista, bisogna montare personalmente il ruotino.

Molto spesso a causa di una buca o di un chiodo viaggiando in auto è facile forare una gomma.

Con l’avvento dei pneumatici tubeless, la gomma si sgonfia molto lentamente, questo vi dà il tempo di recarvi dal gommista più vicino e risolvere il problema in sicurezza. Se non si montano, però, questo tipo di pneumatici è necessario provvedere in prima persona alla sostituzione della gomma e sapere cosa fare.

Quando ci si accorge di aver forato una gomma bisogna accostarsi in sicurezza, in un area che non intralci il traffico, e che non sia pericolosa, ad esempio in posti con scarsa visibilità.

Fermare l’auto, accendere le quattro frecce, indossare il giubbotto catarifrangente (obbligatorio possederlo a bordo). A questo punto può iniziare la sostituzione della ruota.

E’ necessario prendere il triangolo d’emergenza e posizionarlo a circa 50 metri da dove ci si è fermati con l’automobile. Così facendo si aumenta la visibilità del veicolo, indicando la propria posizione agli altri conducenti.

A questo punto posizionare il cric sotto l’auto, facendo attenzione a seguire le istruzioni date dal costruttore, sollevare l’auto di qualche centimetro facendo sì che la ruota forata non si stacchi da terra.

Presa la chiave si iniziano a svitare i bulloni che tengono fissata la ruota. Allentateli uno ad uno, facendo attenzione a non svitarli completamente. Questo passaggio vi permetterà di fare forza sulla chiave evitando che la ruota giri su se stessa impedendovi di lavorare. Quando tutti i bulloni saranno stati allentati, tornate al cric ed alzate l’auto fino a far staccare la ruota forata da terra. Fatto ciò, potete svitare completamente i bulloni e tirare via la ruota.

Infine, posizionate in sede il ruotino di scorta e avvitate nuovamente i bulloni in modo alternato. Finita questa operazione, abbassate l’auto e riponete tutto nel bagagliaio. Se la procedura è svolta correttamente, potrete tranquillamente ripartire.

Scritto da Gaetano Lagattolla
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Accensione: i problemi e come risolverli

Daniel Pedrosa: i titoli vinti fino ad oggi

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media