Come iscriversi a scuola guida: tutte le pratiche necessarie

Come prendere la patente, iscriversi a scuola guida e avviare le pratiche necessarie.

Per prendere la patente si può optare per due possibilità: si può scegliere la modalità da privatista o iscriversi ad una scuola guida. Per quando la seconda opzione sia un po’ più dispendiosa, è anche la via più comoda – in quanto sarà l’autoscuola a farsi carico di tutte le questioni burocratiche per il rilascio del documento.

Come iscriversi a scuola guida

Sono innanzitutto necessari i seguenti documenti:

– La domanda (compilata e firmata) per il conseguimento della patente, ovvero il modello TT2112, disponibile presso la scuola guida;
– I bollettini postali da 16€ sul c/c postale 4028 e da 26,40€ sul c/c postale 9001 (reperibili in motorizzazione o alle poste, se si è privatisti, o rilasciati direttamente dall’autoscuola);
– Il certificato amnestico rilasciato dal proprio medico di base;
– La ricevuta del certificato medico rilasciato da un ufficiale sanitario (in caso di iscrizione a scuola guida, si trova lì il medico per la visita necessaria);
3 fototessere recenti e a capo scoperto (tranne che per motivi religiosi);
Fotocopia di un documento d’identità valido;
Fotocopia del codice fiscale.

Per iscriversi a scuola guida ci sarà inoltre da pagare la quota d’iscrizione (che varia da autoscuola ad autoscuola) e può comprendere anche eventuali ore di guida con l’istruttore, oltre alle lezioni di teoria.
E’ importante ricordare che, per ogni tipo di patente, occorrono requisiti di età differenti (per esempio per la patente B bisogna aver raggiuto la maggiore età – 18 anni).

Le prove d’esame

Per prendere la patente di guida è necessario superare due esami: uno di teoria (fattibile anche prima di aver compiuto 18 anni) e uno pratico, di guida per l’appunto.

Advertisements

Dal momento dell’iscrizione si hanno a disposizione 6 mesi entro i quali superare l‘esame teorico, ovvero una prova a quiz composta da 40 domande vero-falso (per superarlo non si possono fare più di 4 errori). Si hanno 2 tentativi a disposizione per ripetere l’esame.

Passato questo esame viene dato il foglio rosa, con il quale si può iniziare a studiare la pratica. Si può sostenere l’esame di guida solo a partire da un mese dopo il conseguimento del foglio rosa – e anche in questo caso si hanno a disposizione 6 mesi e 2 tentativi per superare l’esame

Scritto da Lucia Pasquali
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Indian Challenger 2021, una moto massiccia e performante

Aprilia Tuono 660, un nuovo concetto di naked media

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media