Notizie.it logo

Usato auto: come scegliere

Usato auto: come scegliere

Quando si parla di usato auto, il primo pensiero di molti va alla vecchia Panda passata di generazione in generazione fino a rientrare a pieno diritto nei ritratti di famiglia e immancabilmente destinata ai giovani neopatentati, i quali per completare il rito d’iniziazione al mondo della guida le regaleranno una nuova ammaccatura.

Ma a parte gli scherzi, l’argomento “usato auto” è più complesso di quanto sembri: innanzitutto risulta utile a tantissime persone, anzi rappresenta l’unica opportunità di comprare un’automobile per coloro che non possono permettersi il prezzo di una nuova; perciò offre degli interessanti vantaggi, però può anche esporre a diversi rischi (per primo quello di prendere una fregatura).

Diciamo che come sempre quando ci si immerge nel mondo dell’usato, che si tratti di mercatini, mobili o veicoli, occorrerebbe avere già l’occhio di un esperto; in mancanza di quest’ultimo si può sopperire tramite approfondite ricerche a priori: insomma, prima di procedere all’acquisto e ancora prima di andare a vedere la macchina in questione, sarà bene guardarsi un po’ attorno e studiare le varie offerte, facendosi aiutare anche dal Web

Trucchi per scegliere usato auto

Se volete mettere le mani su un’auto usata di tutto rispetto, allora, dovrete fare attenzione ad alcuni dettagli:

  • aspetto esteriore: è il biglietto da visita del vostro futuro veicolo, e per ovvie ragioni è la cosa che chiunque si ricorda di controllare.

    Cercate quindi abrasioni, ammaccature, segni di precedenti incidenti e altre anomalie: trattandosi di usato non potrete naturalmente pretendere la perfezione, ma rammentate che trovarvi con un’auto che necessita di interventi alla carrozzeria significa spendere un mucchio di soldi. A questo punto tanto vale scegliere una macchina nuova!

  • Funzionamento: mi rendo conto che è come dire tutto e niente, ma è davvero importante assicurarsi che l’auto che intendente comprare sia poi in grado di fare il suo lavoro, cioè permettervi di viaggiare in comodità e sicurezza. Non abbiate paura di verificare con mano il corretto funzionamento del motore, dell’impianto frenante e dei vari dispositivi: ne va del vostro futuro, oltre che del vostro orgoglio di acquirente.
  • Documenti: la burocrazia è il diavolo, siamo d’accordo; però questo non significa che possiamo portare a casa una macchina “clandestina“. Prima di firmare assicuriamoci che sia tutto in ordine, ed eviteremo una sfilza di seccature.
  • Buon gusto: il risparmio è sacrosanto, eppure c’è un limite a tutto…

    Cattivi odori, macchie indelebili e in generale ciò che semplicemente è disgustoso andrebbero lasciati al loro padrone.

Cos’è l’usato garantito

Anziché andare di privato in privato a cercare l’auto usata dei vostri sogni, sarà una concessionaria a presentarvi la candidata più adatta: niente stress, tempo risparmiato e la certezza di agire a norma di legge, senza incappare in cavilli sconosciuti.

Questo rende l’usato garantito una panacea per tutti i mali, eliminando qualsiasi rischio di fregatura? Purtroppo no, perché acquistare un’auto (nuova o usata che sia) è sempre un’operazione da compiere con buonsenso e intelligenza.

Però almeno avrete a che fare con dei professionisti, e nella peggiore delle ipotesi saprete con chi prendervela nel caso di un acquisto sbagliato.

In definitiva, quando andrete a scegliere la vostra macchina dovrete portare con voi tre cose: occhi aperti, testa sulle spalle… E portafogli chiuso!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche