Abbigliamento ideale per il motociclista: marche e modelli

In moto è meglio usare abiti appositamente concepiti. Ne va della sicurezza di chi guida e del passeggero

Non è una questione di moda, ma soprattutto di sicurezza e di praticità. L’abbigliamento utilizzato quando si viaggia in moto deve essere specifico. A dirlo, oltretutto, è anche la legge. Sta entrando in vigore, proprio in questi giorni, un nuovo standard normativo proprio in materia di outfit motociclistici.

Abbigliamento moto

Il 21 aprile entra in vigore un nuovo regolamento normativo che abbraccia il grande gruppo dei cosiddetti dispositivi di protezione individuali (DPI). Il che, unitamente al già esistente standard certificativo EN 17092, introduce i capi “a norma di legge” da utilizzare a seconda di quello che si sta facendo. Tra questi capi, rientrano anche quelli che si utilizzano in moto.

Sì, perché contrariamente a quanto pensano in molti, l’abbigliamento che si utilizza quando si viaggia in moto deve essere adeguatamente tecnico e concepito per scongiurare ogni possibile pericolo.

D’altro canto, non è difficile da immaginare, se si cade indossando un paio di jeans e una maglietta si hanno molte probabilità di farsi veramente male. Diverso è cadere con una tuta appositamente studiata per chi viaggia in moto, dunque corredata di tutte le possibili protezioni.

Prima di procedere con la disamina dell’abbigliamento da utilizzare quando ci si trasforma in centauri, è doverosa una precisazione: sebbene abbiamo parlato della nuova legge sui DPI, e fermo restando l’obbligo di indossare caschi omologati, resta non è obbligatorio l’uso di abbigliamento certificato per circolare su strada.

Outfit

Sono almeno tre i motivi per cui è bene utilizzare un capo tecnico quando si viaggia in moto: bisogna infatti proteggersi dagli agenti atmosferici – dalla pioggia, in pratica – da un eventuale impatto con altro veicolo e dalla possibile abrasione della pelle, che si verifica quando si cade e si ha un contatto diretto con l’asfalto o, più in generale, con il terreno.

Dunque, quando si acquista un capo di abbigliamento da utilizzare in moto, occorre considerare questi aspetti: la stagionalità; la presenza o meno di protezioni; l’impermeabilità.

Resta inteso che molto dipende anche dall’utilizzo che si fa della moto e della tipologia del mezzo: un conto è viaggiare per tanti chilometri a grandi velocità in autostrada, un conto è utilizzare uno scooter per percorrere pochi chilometri in città.

Detto questo, per i motociclisti che viaggiano tanto e su tutte le strade, il consiglio è di acquistare una giacca e un pantalone o una tuta intera in pelle (la pelle è di fatto un’ulteriore protezione, anche se non è impermeabile e va impermeabilizzata) o in tessuti tecnici. In entrambi i casi, devono essere dotati di adeguate protezioni su spalle, ginocchia, gomiti. Consigliati per tutti il paraschiena, i guanti (estivi e invernali), un tuta anti-pioggia. Per chi viaggia tanto in moto, meglio l’utilizzo degli stivali.

Marche abbigliamento

Superate le premesse, passiamo ora a descrivere i migliori modelli che abbiamo scelto per la nostra rassegna. Sono numerose le case che producono abbigliamento per moto. Molte sono affidabili, altre un po’ meno. Ma una buona discriminante è il prezzo: diffidare da prezzi troppo stracciati. Ecco alcuni prodotti interessanti:

1) Guanti Savior Template

Al primo posto abbiamo scelto questo modello di guanti che, grazie ad una batteria ricaricabile agli Ioni di Litio, sono ideali per il ciclismo, motociclismo, escursionismo e alpinismo. L’interno è in velluto, livelli di riscaldamento sono tre: si riscaldano rapidamente in circa trenta secondi

[amazon_textlink asin=’B01LYIXU4L’ text=’I guanti riscaldati SAVIOR’ template=’ProductLink’ store=’motorimagazine.it-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8b853e00-44b3-11e8-85fa-8f06c9645cbb’]

2) Sottocasco Tucano Urbano

Comodo e pratico soprattutto per la stagione estiva, il sottocasco è utile a tutti, sia agli scuteristi, che ai motociclisti veri e propri. Il vimini rende il casco ancora più fresco e igienico. Un solo colore disponibile, il beige.

[amazon_textlink asin=’B017O1C7G2′ text=’Tucano Urbano Sottocasco Panama 315′ template=’ProductLink’ store=’motorimagazine.it-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b683cb2a-44b5-11e8-9813-05d86522d6eb’]

3) Giacca in tessuto template

Progettata in materiale ad alta resistenza, impermeabile, con cuciture di rinforzo. Il disegno ergonomico e le tasche esterne frontali, così come la tasca interna, la rendono decisamente pratica. Protezioni certificate CE removibili su spalle e gomiti, rinforzo schiena estraibile.

[amazon_textlink asin=’B01M1IG2B2′ text=’La giacca in tessuto’ template=’ProductLink’ store=’motorimagazine.it-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1a620cda-44b6-11e8-ab4d-89b3ff0da0ec’]

Scritto da Emanuela Stifano
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Localizzatore Gps: come funziona e prezzi più convenienti

Mercedes Classe C berlina o station wagon: prezzi e opinioni

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.