Notizie.it logo

Addio a Marella Agnelli Caracciolo

marella agnelli

Tristemente venuta a mancare Marella Caracciolo Agnelli, moglie dell'Avvocato. (foto di MAMe)

Si è spenta all’età di 91 anni Marella Agnelli Caracciolo, vedova dell’Avvocato Gianni Agnelli. La collezionista d’arte innamorata dei giardini era purtroppo malata da tempo e le sue condizioni erano peggiorate nell’ultima settimana. Ci ha tristemente lasciati una donna che è stata un’icona in Italia e all’estero, dove era apprezzata per la sua eleganza e per il suo acume intellettuale.

La vita

Marella Carioccolo, figlia di Filippo Caracciolo Principe di Castagneto, è nata il 4 maggio 1927 a Firenze. Da sempre appassionata d’arte e dei giardini, in cui amava rifugiarsi per concedersi dei momenti di tranquillità, ha sposato Gianni Agnelli nel 1953 a Strasburgo. Assidua frequentatrice dei salotti internazionali, ha stretto amicizie con i più influenti pensatori e letterati del XX secolo, come Truman Capote e John Fitzgerald Kennedy. Ha affiancato per quasi mezzo secolo il marito in maniera esemplare ed impeccabile, non rivendicando ruoli di potere all’interno delle aziende familiari.

Ha affiancato il marito fino alla fine, rispettando le sue volontà anche quando esse andavano in contrasto con i desideri della figlia Margherita. Seppur nascosto, Marella ha comunque avuto un ruolo centrale nella Fiat, impedendo che essa venisse smembrata dopo la morte dell’Avvocato Gianni Agnelli.

Le condoglianze di tutto il mondo

Numerosissimi i messaggi di cordoglio da parte di tutto il mondo, non solo dalle aziende di proprietà degli Agnelli. La Juventus ha diramato un comunicato stampa per ricordarne la vita ed esprimere il proprio cordoglio.

La Juventus saluta con commozione Donna Marella, che ci ha lasciato oggi. Nata a Firenze, Marella Caracciolo di Castagneto nel 1953 sposò Gianni Agnelli, e restò al suo fianco fino al 2003, anno della sua morte. Presidente Onorario della Pinacoteca “Giovanni e Marella Agnelli”, Donna Marella è stata membro dell’International Board of Trustees del Salk Institute di San Diego (California) e dell’International Council of the Museum of Modern Art di New York.

E’ stata inoltre vicepresidente del Consiglio di Palazzo Grassi a Venezia, nonché presidente de “I 200 del FAI” di Milano e dell’Associazione degli Amici Torinesi dell’Arte Contemporanea di Torino e vicepresidente della Commissione Nazionale dei Collegi del Mondo Unito. Nell’ottobre 2000 è stata insignita del titolo di “Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana”. La Juventus, in questa triste giornata, è vicina a tutta la famiglia Agnelli, alla quale porge le più sentite e affettuose condoglianze

Oltre alla Juventus, Fiat, Ferrari tantissime celebrità e aziende hanno voluto onorare Marella. Il Napoli Calcio, attraverso un tweet, ha infatti voluto esprimere le proprie condoglianze per la scomparsa di Marella.

(Foto di MAMe)

© Riproduzione riservata
Leggi anche