Apple Car: le caratteristiche dell’avveniristica vettura di Cupertino

Frutto di una collaborazione tra la mela morsicata e Hyundai, Apple Car sarebbe davvero in dirittura d'arrivo; vediamo le caratteristiche della vettura

La conferma arriva anche dal network statunitense CNBC: Apple Car sta per divenire realtà. Frutto della collaborazione tra Hyundai e l’azienda di Cupertino, la vettura sarebbe in procinto di vedere la luce. L’ultima indiscrezione? Sarebbe a guida autonoma.

Leggi anche: “Vision S: Sony alla conquista del mondo dell’automobile?

Apple car: una nuova frontiera

CNBC ha recentemente fatto trapelare un report che annuncia come stia per partire la produzione di Apple Car. L’avveniristica vettura sarebbe assemblata a West Point, in Georgia, nel locale stabilimento Kia – marchio controllato da Hyundai. L’investimento di Apple ammonterebbe a 3,6 miliardi di dollari e la produzione partirebbe nel 2024.

A quanto si legge sul report “le auto Apple saranno progettate per non avere alcun conducente, saranno veicoli elettrici riservati inizialmente ad un uso commerciale.” Per il primo periodo della loro vita, dunque, le Apple Car non sarebbero vendute a consumatori finali ma destinate ad aziende.

Le prime automobili private potrebbero vedere la luce intorno alla fine di questo decennio.

Il mondo dell’auto è l’ultima frontiera degli investimenti di Apple, azienda che si è fatta conoscere per essere poliedrica e sempre pronta ad allargare il proprio business.

Più punti interrogativi che certezze

Ambedue le aziende potrebbero guadagnare molto da questa partnership.

Apple entrerebbe in un mercato in fortissima ascesa – quello delle auto elettriche – dinamico e avveniristico, ove diventerebbe immediatamente uno degli attori più chiacchierati data la sua potenza economica.

Hyundai invece potrebbe far progredire in maniera egregia lo sviluppo della sua piattaforma E-GMP, appositamente sviluppata per veicoli a batteria. Oltre a ciò potrebbe accedere al know how di una delle aziende più potenti al mondo in campo tecnologico, dando alla luce magari una sua piattaforma dedicata alla guida autonoma. Se a ciò aggiungiamo che Kia ha una capacità di produzione in eccesso, ecco che mettere a regime la catena di assemblaggio di Apple Car appare davvero vantaggioso anche per i coreani.

Queste basi, però, al momento sono tutto quel che sappiamo. Manca ogni tipo di ufficialità – anche se si parla di mese di accordo nero su bianco entro febbraio – e potremmo azzardare alcune caratteristiche tecniche basandoci sulle peculiarità di Hyundai E-GMP. Così facendo, però, sbaglieremmo. I veicoli saranno progettati da Apple impiegando il sistema operativo nativo della casa americana e non modelli del gruppo coreano.

Per avere dettagli in più, dobbiamo soltanto attendere con pazienza.

Leggi anche. “Tesla vola in borsa: ecco come investire sulle azioni

Scritto da Mattia Mezzetti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Toyota Supra GR: velocità ed eleganza a buon prezzo

Le straordinarie auto di Neymar: le caratteristiche e i modelli

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media